Blog: http://ZONALIBERAta.ilcannocchiale.it

NEANCHE DUE TETTE OGNI TANTO...


Dal Corriere della Sera del 29/11/2008:

Sesso «esplicito» al cinema e in tv: torna la porno-tax

Dal teatro ai dvd: spetterà al ministro Bondi stabilire cosa è porno e cosa è «soft».

"«Oh mamma mia, cos’è, un’altra proposta della Carfagna?», sbuffa Tinto Brass. «Un provvedimento devastante, disastroso, un messaggio di grande tristezza». Il regista, che ha in uscita il corto «Hotel Courbet» (dedicato al pittore de «L’origine del mondo») ci vede un’operazione non fiscale ma culturale: «Non vogliono che la gente si diverta, cosa c’è di più ottimista di un bel sedere, dico io? Ma no, ci mortificano, ci vogliono tristi, la carne è colpevole. Recuperano l’idea di Platone per cui nell’uomo c’è una parte nobile, dalla vita in su, e una ignobile, dalla vita in giù».

Per Eva Henger «è una tassa ipocrita, il porno non si potrebbe nemmeno produrre ». Indignato Rocco Siffredi: «L'Italia si dimostra bigotta e moralista, non ci ricaveranno niente, l'unica cosa tassabile sarà l'oggettistica. Ormai i dvd non si vendono più, il sesso si trova su Internet, su You Porn possono entrarci anche i bambini, vergogna»"


Nella foto Bondi a colloquio con Berlusconi.

Pubblicato il 29/11/2008 alle 14.35 nella rubrica Pensiero Orrendo nasce un poco strisciando.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web