Blog: http://ZONALIBERAta.ilcannocchiale.it

SCUSI POSSO ENTRARE ? IN LISTA INTENDO….

 

Il mago Weltron, leader del PD, ha sfornato calde calde le sue belle liste, c’è un po’ di tutto dai giovani ai vecchi marpioni, dagli operai agli imprenditori, dall’opus dei ai radicali. E proprio questi ultimi sono amareggiati per come si sono compilate le liste, ma non sono gli unici. un po’ a torto un po’ a ragione. in tutta la penisola si sentono mugugni, lacrimucce e qualche immancabile fanculo. Tra i tanti si lamenta anche la A.I.I. (Associazione Idraulici Italiani) il motivo è la mancanza di almeno un rappresentante in lista, ma l’AstrattoWalter subito smentisce : “Abbiamo candidato Sircana, lui di tubi ne capisce e molto anche”.

In realtà il problema vero lo evidenzia il caso Lumia, vice-presidente dell’Antimafia escluso in Sicilia, un uomo che lotta continuamente contro la mafia tanto da vivere sotto scorta, stesso destino che è spettato a Nando Dalla Chiesa. Il PD giustamente fa valere anche per lui la legge interna delle due candidature e basta, ma possibile che non c’è nessun altro da candidare di altrettanto autorevole ? Sembra che la risposta sia “no” tant’è che anche la regola del “nessun condannato” viene infranta con la candidatura del duo Cusumano e Carra, il primo prescritto per appalti truccati il secondo condannato per false dichiarazioni al pool di Milano e qui sarà curioso vedere Di Pietro e Carra vicini di banco in parlamento della serie : Ancora tu ? ma non dovevamo vederci più ?.

Per concludere con le liste della vergogna del PD in Sicilia come non citare Crisafulli, trattasi di incensurato anche se i carabinieri dal 2001 sono in possesso di un video che lo vede il compagnia di Bevilaqua allora boss di Enna, i due discutevano amichevolmente di appalti pubblici e tante altre belle cose, ora dico io perché offendere l’intelligenza della gente ? vabbè che il caro Crisafulli non è condannato, ma sicuramente non sarebbe stato il caso candidarlo se non altro per il fatto che rischia di essere intercettato e di sputtanare il partito, un po’ di furbizia cacchio !

Gli amanti dell’orrido saranno soddisfatti non dimentichiamo che all’appello mancano ancora le liste del Nanodellelibertà(sue) e dell’InsulsoCasini. E li c’è ne sarà da ridire o rabbrividire, da verificare se i 20 vecchi condannati forzisti presenti in parlamento saranno riconfermati o se addirittura saranno aumentati. L’Insulso invece un nome sicuro c’è l’ha, Totò Cuffaro e si ! lui si che se la suda la candidatura, le porte del parlamento si sono spalancate per lui dopo una faticosa condanna in primo grado per cinque anni e ovviamente l’interdizione dai pubblici uffici, ma cosa volete che sia Montecitorio è da anni che ormai non è più pubblico.

A questo punto proporrei, giusto per semplificare le cose, una lista unica dei condannati sia di destra che di sinistra che di centro, così tanto per avere le idee chiare, magari come logo ci mettiamo delle belle manette spezzate e la scritta “Libertas” che piace tanto ai nostalcigi. L’unico problema sarà chi mettere in testa alla lista tra Dell’Utri,Cuffaro,Previti e compagnia chi è il migliore dei peggiori ?

Pubblicato il 5/3/2008 alle 11.17 nella rubrica Satira di difesa 2.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web