Blog: http://ZONALIBERAta.ilcannocchiale.it

NE KING NE OBAMA, CHIAMATELO VUOLTER

 
clicca qui per vedere il video


Spello ah che paradiso verde, i cerbiatti che si rincorrono i cervi saltellano, ma a un certo punto si ferma tutta la natura, gli animali sentono echi che rimbombano tra le montagne, parole assordanti che rimbalzano nell’aria “ Si può fareeee” “Sooognoo” “Speraaaanza ”, gli ignari abitanti delle foreste, nonostante non siano capaci di capire il significato di quei suoni, sono attratti e seguono quella voce per cercare di capire cos’è.

Scoprono così che l’AstrattoWalter ha scelto proprio casa loro per inaugurare la campagna elettorale del suo PD (ex DC ma lui non l’ha ancora capito), ebbene si l’Astratto ha deciso di rompere i coglioni alle povere bestiole dando più fastidio di un testimone di Geova che ti sveglia la domenica mattina, le bestiole impotenti e disperate ascoltano.

L’AstrattoWalter dà il meglio di se, quando si tratta di parlare di sogni e progetti di un paese può essere secondo solo al Nanodellelibertà(sue), lo so che pensate ma lui non aveva la fondamentale cartina geografica con Vespa incorporato, è una bella lotta comunque a chi costruisce il castello in aria più bello. Ma l’AstrattoWalter ha da la sua il fatto di essere una sintesi vivente, e deambulante, quando parla riesce a essere tutti quei personaggi da lui presi a esempio i fratelli Kennedy, Martin L. King, il Mago Zurlì e Obama la new entry. Le parole chiave sogno “Sogno” , “Speranza” e soprattutto “Cambiare”, appena pronunciata questa ultima, dalle menti dei presenti è partito un coro del tipo : “e quando li cambiamo sti Fassino, D’Alema, Bassolino,Violante…. ?”….ma è stato solo un attimo l’Astratto è riuscito di nuovo a ottenere l’attenzione degli attoniti presenti con il suo magico doppiomento-ipnotico, e comunque c’era lì anche il mago HarryPotterFranceschini con quel suo sorrisino tipico da psicopatico prima del gesto folle, egli cercava di mettere ordine con la sua bacchetta magica, che altro non era una salsiccia troppo cotta dell’ultima festa dell’unità.

Alla fine, dopo che molti cerbiatti s’erano ormai suicidati senza neanche dirlo al WWF per non farsi salvare, l’abbraccio con i giovani della sinistra giovanile, i quali esibivano cartelli elettorali all’americana, in realtà c’è ne sarebbero dovuti essere migliaia ma i ragazzi per capire meglio il progetto di Walter dovevano farsi una canna e i cartelli erano ottimi come filtro.

Dall’altra parte tra chi entra e chi esce dal Casinò Royale della PDL, c’è chi critica l’AstrattoWalter, come il GerarcaFini, o dovrei dire ex, l’orgoglioso zerbino non è d’accordo nel definire il leader del PD una novità, senti chi parla verrebbe da dire, l’eterno secondo appoggia per la quinta volta consecutiva il Nanodellelibertà, dopo che per mesi gli aveva dato del rincoglionito col suo progetto del PDL e la sua eterna leaderschip, ma che volete fare la nostra politica è un eterna e democratica “sagra della minchiata” tutti possono partecipare…..purtroppo !

P.S. Nella sezione video ho dedicato un reparto chiamato “NANOTERAPIA i video per non dimenticare”, ovviamente sapete a chi mi riferisco.

Pubblicato il 10/2/2008 alle 18.48 nella rubrica Satira di difesa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web