Blog: http://ZONALIBERAta.ilcannocchiale.it

AVRESTI MICA UN GIUDICE…CHE SIA COOMUNISTA PERO’!

 

La reazione della politica all’ennesima inchiesta sul Nanodellelibertà(sue) è un qualcosa di imbarazzante, in un paese serio si dovrebbero rilasciare dichiarazioni meno pesanti più equilibrate, dato che non si sa ancora molto sulla faccenda, ma soprattutto quando si parla dei giudici o magistrati, i quali quando sono al corrente di reati avvenuti indagano senza guardare in faccia nessuno.

Ma invece da noi no, quando si indaga il politico di destra ; la magistratura è comunista, quando l’indagato è di sinistra o c’è un complotto o ,come in passato succedeva di più, l’accusa è di fascismo. Emblematica è la storia di Caselli che quando arrestava terroristi rossi, era un fascista , ma quando a finire in manette erano politici di destra mafiosi…e beh allora è comunista rosso bolscevico.

Insomma quando un cittadino accusa la classe politica delle sue malefatte, viene etichettato di qualunquismo antipolitica e compagnia bella (senza neanche chiedersi come mai i cittadini sono così incazzati), ma quando poi sono loro a fare accuse più sterili di un gatto castrato….eh no…non è qualunquismo…..è paraculismo, aggiungerei io.

La bagarre delle vaccate sull’inchiesta napoletana inizia dal Filosofodelcaz(Buttiglione): «Per i giudici è sempre colpevole», dice il Socrate dei poveri, «Questa violazione sistematica della legge e i veleni che periodicamente vengono inoculati nel corpo della nostra democrazia spingono l'Italia verso uno stato di cronica inciviltà dalle conseguenze devastanti e incalcolabili» afferma BingoBondi….e senza neanche vergognarsi, lui che è stato talmente fesso da scrivere nero su bianco, in una specie di contratto, tutti i benefici che avrebbero dato a Randazzo…e non solo l’ha firmato, ma lo ha anche spedito via fax…insomma si è cagato nelle mani e si è preso a schiaffi…da solo !

E non finisce qui altre cazzate arrivano dallo SchifosoCicchitto : «attacco politico-giudiziario-giornalistico», dimenticando di aggiungere “complotto comunista internazionale “ (che volete farci, sta perdendo colpi), insomma da Ghedini a salire (o a scendere) è tutto un complotto per fermare le riforme etc. etc.

A parte che questi incontri amorosi sono avvenuti in estate, e quindi l’indagine non è recente. Stranamente però a nessuno dei servi…..ehm difensori del Nano viene da pensare che forse i senatori non si corromponoeh no per tutti gli intervenuti chi attenta alla legalità del paese è chi cerca di punire gli esecutori dei reati e non chi quei reati li ha commessi. Adesso ci toccherà sentire per un po’ di attentati e golpe dei giudici, di fantomatici partiti dei magistrati con lo scopo di voler occupare l’Italia e successivamente….perché no…il mondo !

Beh che dire ; Beati i sordi, non sanno cosa si perdono……per fortuna.

Pubblicato il 14/12/2007 alle 12.20 nella rubrica Satira di difesa 3.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web