.
Annunci online

REGIME MEDIATICO ALL’ATTACCO.

Informazione 4/12/2008


Sono circa quindici anni che il NanodelleLibertà(sue) dice di non occuparsi più di televisione, con un fare da paraculo speciale, che solo lui ha, dice che da quando è in politica non può. E allora se vogliamo essere dei fessi dobbiamo credergli. E’ un caso che non si è mai risolta la faccenda Rete4, rischiamo di pagare multe salate per l’abusivismo della rete che trasmette il FidoFede ogni giorno.

E’ un caso pure la legge di NeuroneGasparri, e sapendo da chi era stata scritta, l’Europa non poteva far altro che bocciarla. Questa legge non solo non risolve il problema dell’emittente Europa7, alla quale spettano le frequenze di Rete4, ma ha creato il mercato del digitale terrestre, tecnologia morta e sepolta nel resto del globo, dove il caso vuole che Mediaset o Mafiaset spadroneggi soprattutto con i diritti televisivi del calcio.

E ancora, sono solo gli “antiberlusconiani” che ritengono che non sia un caso il voler assegnare sempre a Europa7 alcune frequenze di Raiuno? Cioè i problemi suoi dobbiamo risolverli a spese nostre. Allora dovendo credere a tutte le puttanate che Ciuffone spara o fa sparare ai suoi sguatteri, dobbiamo credere che il raddoppio dell’iva a Sky sia un caso. Il caso vuole che proprio Sky sia il suo principale concorrente sulla pubblicità, spacciando la cosa come provvedimenti anti-crisi, cioè puniamo le emittenti televisive, ma non facciamo niente contro i banchieri furfanti.

Il regime mediatico finito con Sky attacca l’altro obbiettivo: Internet. Sentire Ciuffone parlare di “regole per il web” fa accapponare la pelle, Internet è forse l’ultimo organo libero da partiti o lobby, inoltre in futuro incamererà tutta la pubblicità. E’ un caso?

LE PALLE SONO APPESE !

Satira di difesa 3 8/12/2007



Sarà l’aria natalizia, o il tradizionale addobbo dell’albero che oltre a far risvegliare bei ricordi fà anche svegliare dal rincoglionimento. Succede appunto che il Bofonchiatore, amabile presidente del consiglio, il quale oltre ad addobbarlo l’abete lo fuma pure, tra una pippatina e l’altra il cervello si riattiva dal lungo torpore e faccia una dichiarazione "I morti sul lavoro sono emergenza nazionale", e poi ritorna nella sua famosa catalessi.

Cazzarola se ne accorto finalmente, 3 morti al giorno sul lavoro (e si parla di morti dichiarate eh) forse riusciranno ad avere una giusta attenzione….chissà, anche se si è dovuto attendere la morte di 4 operai a Torino per avere almeno un interessamento….e meno male che questo governo è di sinistra….no dai non ridete….giuro è di sinistra…..e verò che Togliatti dall’aldilà si è preso a martellate i testicoli e con la falce ha scannato Berlinguer…ma questo resta un governo di sinistra.

A proposito di cose strane, ieri sera su Mediaset2….ehm Rai2 nel programma “confronti” (aggiungo finti) l’UntuosoVespa mi fa l’ennesimo elogio a Craxi, ora a parte che Amnesty International ha avvertito che prima di mandare in onda l’Untuoso bisogna avvisare i cardiopatici e chi ha un cervello attivo dalle immagini schifose che andranno in onda…..in una addirittura l’Untuoso respirava…brrrr…che ribrezzo. Ma poi basta con il riabilitare Craxi, non bastava il Duce adesso anche lui, descrivere Craxi come un esule invece di un latitante e come far scrivere un libro sulla legalità da Riina, cioè assurdo.

Comunque ti accorgi che è Natale da queste piccole cose : 1) il tour in tutte le reti dell’Untuoso col nuovo libro. 2) l’ennesimo film di De Sica. Insomma capisci subito che sarà un natale di m…….alinconia….lo so a che pensavate…volgaracci.

Altra cosa strana andata in onda ieri era la puntata di Matrixciana, molto strana lo ScomodoachiEnrico mi fà una puntata dedicata agli spot, proprio il giorno in cui la UE ha deciso di intraprendere azioni disciplinari contro l’Italia, per il caos della pubblicità nelle TV nostrane. Ora io non credo alle coincidenze…..ma alle prese per il culo si ! ……e questa non è una coincidenza.

Infine altra notizia è la censura di Luttazzi, peccato l’aria fresca e pura che per qualche settimana abbiamo avuto è già finita, ma infondo Luttazzi ha sbagliato non serviva inventare schifezze su Ferrara (o da fargli addosso), bastava raccontare la verità sulla sua persona, dai contatti con la Cia alle mazzette incassate da Tanzi…hai voglia di quante schifezze ci sono. Ma infondo che cosa vi aspettavate dalla rete di Tronchetti, mica credevate che era davvero così innovativa ?

P.S. nella sezione video 3 novità : Patrucco, Lucarelli, Luttazzi. Buona Visione.

QUESTI INGENUI EUROPEI

Satira di difesa 3 7/12/2007

 


Ma quarda un pò che succede in UE , il signor Martin Seylmar, portavoce del commissario Ue alle Tlc, Viviane Reding denuncia che la Tv italiana ha troppa pubblicità, nello specifico per la commissione il numero degli spot è esagerato e l’intervallo tra gli spot di 20minuti non viene rispettato.

Per questo i commissari apriranno una procedura contro l’Italia, ah…che ingenui fanno quasi tenerezza. Ma non hanno mai sentito parlare del Nanodellelibertà(sue) e del regime mediatico che ha creato nel nostro paese ?

Non oso immaginare le loro facce quando scopriranno l’enorme conflitto d’interessi che vantiamo in tutto il mondo. Mediaset è la migliore azienda italiana ha la quota pubblicitaria maggiore del mercato (aquisita col Nano alla presidenza del consiglio……..e non pensate sempre a male , se lo sono guadagnato ! Voglio vedere voi tutti i giorni a telefono con Vespa e soci),Mafiaset..ops Mediaset è seconda solo alla Mafia, con la quale ha spesso collaborato tra l’altro….

Noi poveri telespettatori ormai siamo abituati accendiamo la Tv per vedere gli spot e ci dà quasi fastidio quando un film li interrompe, uno spettacolo come quello di Benigni è quasi fantascienza nella tv nostrana, oh ci vuole attenzione continua per almeno 2 ore….ma siamo pazzi ? Noi siamo delle scimmiette che guardano lo schermo senza attaccare il cervello, secondo i pubblicitari ovviamente.

Che dire UE vede e provvede…..speriamo


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pubblicità denuncia ue mediaset rai spot

permalink | inviato da Liberazona il 7/12/2007 alle 18:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

Nuova 500, BASTAAAA!

Satira di difesa 3 29/9/2007


E’ ufficiale, la nuova 500 ha veramente rotto i cabasisi (come direbbe Montalbano).

In questi mesi l’abbiamo vista esposta dappertutto, i pubblicitari Fiat l’hanno messa: nei centri commerciali, nelle feste di piazza, nelle manifestazioni ovunque ci fosse stato un pò di metri quadrati liberi. C’è gente che ha paura di ritrovarsela nell’androne del palazzo la sera quando torna dal lavoro.

Addirittura si sono visti sindaci e assessori farsi le foto, manco fosse il David di Michelangelo.

Si sono sentite parole come orgoglio italiano (dobbiamo essere orgogliosi di un auto?) oppure un simbolo italiano, e altre vaccate simili. E’ innegabile il successo della prima 500 e di tutto ciò che ha rappresentato nel passato, ma oggi nel 2007 che senso ha, è come voler ripristinare l’entusiasmo per l’invenzione della stampa, oggi che è l’era di internet.

Per non parlare dello spot televisivo (fà vomitare anche a stomaco vuoto), al quale ha prestato la voce Tognazzi (peccato lo stimavo), si è paragonata la 500, che ricordo è sempre un auto e non Garibaldi, a eroi come Falcone e Borsellino, che se avessero saputo di dover fare questa fine si sarebbero dedicati alla lotta della potentissima organizzazione delle teste di c…(che, come si dimostra, in Italia ha preso ormai il potere da anni in tutti i settori).

Io non c’è l’ho con la Fiat (forse un poco si), ma parliamo di cose concrete. La 500 costa in media sui 14.000€, la Seat Ibiza 8.500 (la base) e la 500 è un guscio di noce. Si potrebbero fare tanti esempi dove la 500 perderebbe alla grande, ad esempio le auto coreane o le auto cinesi che stanno arrivando (un suv costa circa 15.000€) . Inoltre viene presentato come prodotto italiano ma viene fabbricato in Polonia.

La Fiat potrebbe fare a meno di spendere soldi per queste cose e investirli per migliorare la tecnologia dell’auto, l’idrogeno ad es.(una volta era ai primi posti, inventò il ceck-up elettronico del motore, fu prima di quella disgrazia chiamata Romiti), non deve fare come per la Panda, soldi buttati per la Parigi-Dacar e alte inutili manifestazioni.