.
Annunci online

"Dopo alcuni incidenti pianificati dai tedeschi, come l'incidente di Gleiwitz, che diedero alla propagandatedesca una motivazione per l'autodifesa, la prima azione di guerra vera e propria avvenne il 1° settembre 1939 alle 4:40 del mattino, quando la Luftwaffe attaccò la città polacca di Wielun, distruggendo il 75% della città e uccidendo circa 1.200 persone, la maggior parte dei quali civili. Cinque minuti dopo, alle 4:45, la vecchia nave da guerra tedesca Schleswig-Holstein aprì il fuoco sul transito militare polacco a Westerplatte, nella Città Libera di Danzica sul Mar Baltico. Alle 8:00 le truppe tedesche, senza che ancora fosse dichiarata la guerra formalmente, attaccarono presso la città polacca di Mokra. Durante il giorno stesso, i tedeschi aprirono fronti lungo i confini occidentale, meridionale e settentrionale, mentre gli aerei iniziarono i raid sulle città polacche. Le principali vie di attacco furono quella che dalla Germania orientale portava verso la Polonia e quella che dalla Prussia orientale conduceva verso sud. La Slovacchia alleata dei nazisti attaccò anche da sud; tutti e tre gli attacchi avevano come obiettivo la città di Varsavia."

"Il termine olocausto viene principalmente utilizzato per indicare lo sterminio sistematico di milioni di ebrei (le stime vanno da 5 a 7,5 milioni, con una media accreditata di 6 milioni circa) che vivevano in Europa prima della seconda guerra mondiale. Il numero delle vittime è confermato dalla vasta documentazione lasciata dai nazisti stessi (scritta e fotografica) e dalle testimonianze dirette (di vittime, carnefici e spettatori) e dalle registrazioni statistiche delle varie nazioni occupate."
(L'invasione della Germania nazista in Polonia e vittime dell'olocausto, da Wikipedia l'enciclopedia libera).



"GAZA
- Il giorno dopo l'avvio dell'attacco di terra, l'esercito israeliano è entrato nella città di Gaza attaccando con i carri armati. Violenti combattimenti tra i militari e miliziani sono in corso dentro la città e in periferia. Presa di mira un'area commerciale molto frequentata nel centro: cinque civili palestinesi sono morti, una quarantina di feriti. A Netzarim, alle porte della città, una famiglia composta da cinque persone (tra cui una ragazzina di 14 anni) è stata sterminata: l'auto si cui si trovavano è stata presa di mira da un carro armato israeliano di stanza. Nella capitale la situazione è drammatica: è isolata dopo che sono stati bloccati tutti i principali punti di accesso, da giorni diversi quartieri sono privi di corrente elettrica e le linee telefoniche sono sull'orlo del collasso. " (Invasione dell'esercito israeliano a Gaza, Corriere della Sera - 04/01/2009).

LA STORIA C’INSEGNA…..NIENTE!

Satira di difesa 3 20/10/2007



E’ tristemente vero, l’uomo dalla storia non impara mai, siamo condannati a commettere sempre gli stessi errori.

Della serie la mamma degli idioti è sempre incinta, il giornale “La Repubblica” da la notizia dei neonati movimenti Fascisti/Nazzisti/TesteCazzisti che tra Milano e Varese si è lasciata la sua scia di violenza.

Ma dico è possibile che nel 2007 si debbano sentire ancora queste cose?

Insegnavano ai bambini il saluto romano, da veri figli di…..Balilla, festeggiavano la nascita del Fuhrer, pestavano, devastavano ( i coglioni ) e tante altre belle cose…….

La cosa che deve far ancora più riflettere e che, oltre a quelle solite TestediMinchia di Forza Nuova, partecipavano anche vari personaggi che ricoprono cariche pubbliche…..siamo messi male.

Propongo non la detenzione, ma bensì un nuovo Reality Show : “ L’ISOLA DEI CAZZONI ”, dove farli partecipare come concorrenti, cosi provano sulla loro pelle a dimagrire come in quel centro termale chiamato Auschwitz-Birkenau.

Lo slogan sarà : “NE RIMARRA’ SOLTANTO UNO…….VIVO! (forse)”

P.S. Scusate la volgarità ma certe cose mi fanno incazzare.