.
Annunci online

AMMAZZARSI DI LAVORO.....

Informazione 1/5/2008



E’ la festa dei lavoratori, ma dai dati sulle morti bianche sembra che si trasformi in una commemorazione. La qualità del lavoro peggiora di anno in anno, i contratti a tempo indeterminato diventano contratti a progetto, che danno meno garanzie di incolumità fisica. Il lavoratore è sotto ricatto o lavori così o la fame, gli tocca accettare, cedere al ricatto è quindi lavorare sottopagato, sfruttato. La politica, l’informazione si chiede come sia possibile che in Italia abbiamo circa 1200 morti all’anno sul lavoro, non gli viene proprio in mente il perché di tutto questo, e alcuni provvedimenti della politica sono disastrosi.

Come la legge 30 (detta anche Biagi) che legalizza la schiavitù, che consente ai datori di lavoro di assumere personale ad ore, fregandosene se una persona sia adeguatamente formata e preparata per il lavoro che svolge. L’assenza di controlli seri fà il resto, abbiamo aziende totalmente in nero esistenti forse solo sulla carta, oppure che tranquillamente non spendono un euro in prevenzione, in sistemi di sicurezza, in formazione del personale, ma che stranamente risultano sempre in regola…anche quando avviene la strage.

Alla Thyssenkrupp di Torino avevano gli estintori vuoti, ma a norma, avevano un macchinario che ogni tanto andava a fuoco, ovviamente era a norma anche quello, e siamo ancora a chiederci come mai avviene questa strage ogni anno ?

La risposta della politica è solo ipocrisia, oggi il Presidente della Repubblica Napolitano consegnerà una medaglia d’oro al valore civile ai parenti delle sette vittime della Thyssenkrupp di Torino. E’ tutto qui quello che fa la politica, fossi uno dei parenti la medaglia gliela getterei in faccia al caro Napolitano, solo per il fatto che non ha presenziato a tutti i funerali delle sette vittime, ma ad alcuni di essi ha preferito la prima alla Scala di Milano.

Buon primo maggio a tutti.


FERMO O FACCIO UNA PAZZIA EH !....VADO A LAVORARE !

Satira di difesa 3 4/3/2008

 

GENTE CHE S’AMMAZZA DI LAVORO.

Satira di difesa 3 30/12/2007

 

E anche Giuseppe Demasi se ne andato, non c’è l’ha fatta, il Rogo della Thyssen non ha risparmiato nessuno dei ricoverati in ospedale dopo gli incidenti.

Antonio Schiavone

Roberto Scola

Angelo Laurino

Bruno Santino

Rocco Marzo

Rosario Rodinò

Giuseppe Demasi

-------------

-------------

-------------

I campi vuoti sono per ricordare i 3 lavoratori in media che muoiono ogni giorno per lavorare, cosa che da noi è più pericolosa di una guerra.

LE PALLE SONO APPESE !

Satira di difesa 3 8/12/2007



Sarà l’aria natalizia, o il tradizionale addobbo dell’albero che oltre a far risvegliare bei ricordi fà anche svegliare dal rincoglionimento. Succede appunto che il Bofonchiatore, amabile presidente del consiglio, il quale oltre ad addobbarlo l’abete lo fuma pure, tra una pippatina e l’altra il cervello si riattiva dal lungo torpore e faccia una dichiarazione "I morti sul lavoro sono emergenza nazionale", e poi ritorna nella sua famosa catalessi.

Cazzarola se ne accorto finalmente, 3 morti al giorno sul lavoro (e si parla di morti dichiarate eh) forse riusciranno ad avere una giusta attenzione….chissà, anche se si è dovuto attendere la morte di 4 operai a Torino per avere almeno un interessamento….e meno male che questo governo è di sinistra….no dai non ridete….giuro è di sinistra…..e verò che Togliatti dall’aldilà si è preso a martellate i testicoli e con la falce ha scannato Berlinguer…ma questo resta un governo di sinistra.

A proposito di cose strane, ieri sera su Mediaset2….ehm Rai2 nel programma “confronti” (aggiungo finti) l’UntuosoVespa mi fa l’ennesimo elogio a Craxi, ora a parte che Amnesty International ha avvertito che prima di mandare in onda l’Untuoso bisogna avvisare i cardiopatici e chi ha un cervello attivo dalle immagini schifose che andranno in onda…..in una addirittura l’Untuoso respirava…brrrr…che ribrezzo. Ma poi basta con il riabilitare Craxi, non bastava il Duce adesso anche lui, descrivere Craxi come un esule invece di un latitante e come far scrivere un libro sulla legalità da Riina, cioè assurdo.

Comunque ti accorgi che è Natale da queste piccole cose : 1) il tour in tutte le reti dell’Untuoso col nuovo libro. 2) l’ennesimo film di De Sica. Insomma capisci subito che sarà un natale di m…….alinconia….lo so a che pensavate…volgaracci.

Altra cosa strana andata in onda ieri era la puntata di Matrixciana, molto strana lo ScomodoachiEnrico mi fà una puntata dedicata agli spot, proprio il giorno in cui la UE ha deciso di intraprendere azioni disciplinari contro l’Italia, per il caos della pubblicità nelle TV nostrane. Ora io non credo alle coincidenze…..ma alle prese per il culo si ! ……e questa non è una coincidenza.

Infine altra notizia è la censura di Luttazzi, peccato l’aria fresca e pura che per qualche settimana abbiamo avuto è già finita, ma infondo Luttazzi ha sbagliato non serviva inventare schifezze su Ferrara (o da fargli addosso), bastava raccontare la verità sulla sua persona, dai contatti con la Cia alle mazzette incassate da Tanzi…hai voglia di quante schifezze ci sono. Ma infondo che cosa vi aspettavate dalla rete di Tronchetti, mica credevate che era davvero così innovativa ?

P.S. nella sezione video 3 novità : Patrucco, Lucarelli, Luttazzi. Buona Visione.

IL LAVORO NOBILITA L’UOMO…MORTO !

Satira di difesa 3 6/12/2007


E’ morto un altro operaio a Torino, silenzio quasi totale, ci sono le solite dichiarazioni-slogan sulla prevenzione ed altre belle vaccate. I media sono presi dalla fuga di un criminale come Coppola, o dallo 0,5% di reati commessi dagli extracomunitari in Italia, o peggio ad occuparsi del solito omicidio invitando in studio indagati come se niente fosse. Che speranze hanno quindi degli onesti lavoratori, di avere un po’ di attenzione mediatica in più….zero appunto, anche se io un piccolo manuale per loro l’ho scritto.

Resta lo sbigottimento per come in Italia si muoia semplicemente per andare a lavorare, è incredibile come i cittadini si ostinino a voler lavorare per guadagnarsi da vivere a discapito della loro stessa vita, non sarebbe meglio la disoccupazione ?

Il guaio è che oggi il lavoratore vive in una sorta di ricatto, non serve a niente denunciare eventuali carenze sulla sicurezza in fabbrica, rischi il lavoro e ovviamente visto che non ci sono alternative quel lavoro ti serve e allora zitto e spera…..

Mi aspettavo una piccola dichiarazione del leader di quella cosca chiamata Confindustria, ma niente Luca Cordero di Montepietà quando si tratta di sparare a zero cazzate sui lavoratori è ormai il primo, ma quando si tratta di fare autocritica ad esempio sul fatto che ogni anno la finanziaria(di qualsiasi governo) regala denaro a Confindustria che stranamente non risultano investiti in sicurezza, ne tanto meno in ricerca o altro, beh Luchino non ne parla….guarda un pò, sarà che è troppo impegnato con l’InsulsoCasini.

Beh hai cittadini non resta che una scelta : morire lavorando o sopravvivere da disoccupati ?

Fatemi sapere è una sorta di piccolo, tragico, sondaggio.

ADDIO, VADO A LAVORO ! /2

Informazione 17/11/2007


Continua l’inspiegabile dipartita dei lavoratoti italiani, ricordiamo che quest’anno abbiamo superato i 1300 morti. Gente che non sa che sta facendo qualcosa di pericoloso, cioè lavorare. E poi biasimano i napoletani che stanno al bar tutto il giorno, mica siamo fessi noi, anche se abbiamo chiesto alla camorra ,per non sfigurare, di aumentare i morti ammazzati annui.

Tutto ciò passa nell’indifferenza dei media (fatta eccezione dell’Unità, e di Annozero), proprio loro che nei giorni scorsi asfissiavano il popolo italico martellandolo anche se un Rom faceva un peto in un autobus di Rovigo, si lasciano sfuggire questa quotidiana tragedia. Altro silenzio è quello della sinistra che quando serve và nelle fabbriche a riempire di balle la gente, ma quando è al potere se può è la prima a inchiappettare la classe operaia e affini.

Il fatto è che ormai l’operaio non fa più notizia, anche per colpa sua però, è sempre lì a lottare per i diritti o addirittura per un aumento di 117 euro lordi, ma che vogliono comprarsi il Mercedes ? Perchè non pensano ai “poveri” manager pubblici, che fra quattro anni vedranno diminuirsi i loro stipendi a 270mila euro annui, poverini.

Mi và di dare un consiglio per avere più attenzione mediatica. Il Fatto è che voi lavoratori quando morite sbagliate la location. I luoghi che elencherò sono ideali per voi, quindi se non riuscite a morire voi stessi, fateci portare la salma :

Cogne, il corpo dell’operaio però deve essere già munito di plastico.

Garlasco, il cadavere deve avere chiari segni di passaggi di bicicletta.

Incroci di Firenze, a scelta basta che la salma sia trafitta da una spugnetta lavavetri.

Erba, il lavoratore trapassato deve avere nelle tasche il verbale dell’ultima riunione di condominio dove è indicato che si è opposto a una proposta dei vicini.

Campo Rom, qui basterà semplicemente gettare il cadavere poi penseranno a tutto i giornalisti.

A1, con la collaborazione di un poliziotto fate sparare la salma e dopo riempitegli le tasche di pietre (fatevi aiutare dal poliziotto è esperto in queste cose), giusto per essere sicuri di avere attenzione.

Ma date anche sfogo alla fantasia, va bene qualsiasi cosa basta che non sia il solito squallido cantiere o fabbrica.

Otterrete titoloni sui giornali e telegiornali, magari anche una puntata di Porta a Portese o della fotocopia Matrixciana, e soprattutto non ci sarà più la solita dichiarazione di Bertinotti, sempre pronto a commentare ma mai a intervenire.