.
Annunci online

LO STRANO CASO DEL TG2

Satira di difesa 12/11/2008


Certo che certe cose capitano proprio a fagiolo. Un esempio è la puntata del 10 novembre di Matrixciana diretta dallo scomodo, si fa per dire, Mentana. Il nostro dedica una puntata alla satira in Italia e non smette di ribadire che da noi c’è tanta libertà da fare schifo. Tra l’altro dirlo a Mediaset è come gridare che c’è la democrazia dal balcone di Mussolini Invertebrati come Facci ritengono addirittura che bisogna stabilire dei limiti e delle regole alla satira, dato che secondo lui non è possibile che si arrivi a parlar male del papa. Povero Dante Alighieri .

Lo ScomodinoEnrico porta avanti la sua tesi, proprio lo stesso giorno in cui veniamo a sapere che siamo un paese talmente libero da rispolverare quella schifezza della legge Levi sul controllo dei blog, per dire. E’ vero che da noi si fa ancora satira, ma non dimentichiamo che ci sono casi come quelli dei Guzzanti e Luttazzi, i quali sono chiari esempi che la satira dura viene zittita. Ma il problema è un altro al posto di celebrare la satira, necessiterebbe una puntata che commemorasse l’informazione. E’ lei la grande assente nel nostro paese, tranne qualche piccola isola felice televisiva o della carta stampata.

Prendiamo un telegiornale a caso come esempio, non il TG1 di Gianni Ricotta già ampiamente e giustamente martirizzato, dato che è una schifezza totale. Prendiamo il TG2 che a fatica sta cercando di essere peggiore di quello di Rai Uno, in un incredibile corsa al ribasso. Ebbene neanche nella Corea del Nord si vedrebbero certe cose. Il Tg2 va a stagioni in primavera dedica tanti servizi a una discussione fondamentale che sta spaccando il mondo della scienza : Bisogna fare il pisolino pomeridiano ? E quanto deve durare? Questo quesito fondamentale vede da anni il TG2 farne una crociata per far sapere al cittadino cosa dice questo o quel ricercatore di un università impronunciabile.

Poi arriva l’autunno, cadono le foglie e arriva l’influenza, vuoi che il Tg2 non abbia già pronto il solito servizio sui vaccini? E infatti eccolo puntuale, le immagini sono sempre le stesse cambia qualche volta la voce fuori campo, ma finisce sempre alla stessa maniera: opinioni della gente. Chi lo fa, chi no e al termine il telespettatore non capisce se sto cazzo di vaccino lo deve fare o meno.

Poi per tutti gli iscritti al WWF c’è sempre qualche animale che da qualche parte del globo terracqueo sta mangiando/scopando/o rompendo i coglioni a qualcuno in modo tanto particolare tanto da meritare un posto tra le notizie del Tg2. Negli ultimi giorni l’Obama mania sembra aver posseduto il direttore Mazza. Ogni giorno ha sempre una novità demenziale a proposito del neo presidente eletto negli USA. Dalla cucina preferita al cane che sceglierà, insomma tra poco arriveremo a sapere anche la posizione preferita per scopare.

Anche oggi Mazza non ne ha potuto fare a meno sacrificando spazio al ricordo della strage di Nassirya. Ma forse è meglio così qualcuno potrebbe farsi delle domande tipo : perché eravamo lì ?


E LO CHIAMANO IMPUNITA’

Satira di difesa 18/6/2008

C’è l’ha messa tutta e alla fine l’ha superato, è ufficiale Matrixciana, la trasmissione condotta dallo Scomodino(a chi?) Mentana, ha superato in servilismo il suo rivale Porta a Portese, del quale è stato sempre una fotocopia. Bisogna dire però che per lo Scomodino la vita è più facile, infatti mentre l’UntuosoVespa deve recitare sempre la parte “dell’Arlecchino servo di due padroni” e cioè disinformare senza offendere l’una e l’altra parte politica, lo Scomodino invece uno ne ha di padrone e lo serve…basta.

Un esempio di come ormai l’informazione in tv non si sa cosa sia lo si poteva vedere dalla puntata di ieri sera dello Scomodino. Il tema era il ddl-vergogna del Nanodellelibertà(sue), cioè il blocco dei processi per i reati compiuti fino al 2002 ( guarda caso c’è un suo processo) e la limitazione delle intercettazioni sia per i pm nell’indagare, sia per i giornalisti vietandone la pubblicazione fino all’inizio del processo (cioè per anni).

Gli ospiti in studio erano Soro per il PD e l’avvocato del Ciuffone-onorevole-componente della commissione giustizia (qualche conflitto d’interesse ?) Ghedini, il quale per l’occasione sfoggiava l’intervento di chirurgia estetica appena fatto : La faccia sostituita col culo. Già da gli ospiti si era capito il capolavoro dello Scomodino. Cioè trasformare il problema del NanoinLibertà, in problemi che hanno tutti gli italiani con la giustizia, con l’aiuto di un ospite.

Infatti veniva lasciato parlare a ruota libera l’Azzeccagarbugli ( Ghedini), con la scusa di spiegare il ddl fa una vera e propria arringa difensiva del suo cliente, con inesattezze plateali del tipo assoluzione invece di prescrizione, oppure descrivendo un fantasioso accanimento dei magistrati verso il suo povero cliente che nulla ha fatto, tranne corrompere qualche senatore o giudice o generale della finanza s’intende. Per poi descrivere il processo Mills, e non solo, alla sua maniera e tutti con lo stesso finale : i giudici hanno creato un processo senza prove…Che cattivi UNGUEEEEEE..

Soro tenta di rispondere ma gli escono una serie di balbettii, poverino non è colpa sua purtroppo è in una trappola ben congeniata, credeva di dover parlare del ddl e non dei processi del Ciuffone. Lui poi da buon PD non conosce bene il suo avversario, e lo ammette pure, non sa dei 7 processi chiusi tra prescrizione e amnistia ( in pratica l’imputato è colpevole ma si è salvato) come non sa o non ricorda che che nello Sme-Ariosto 2, l’imputato è assolto perché ha cancellato il reato.

Insomma Soro si dimostra l’avversario ideale per il Nano. Lo Scomodino fa la sua bella figura, l’Azzeccagarbugli si guadagna il suo onorario, e tutti vissero felici e condannati.

IMPRESSIONE DI INFORMAZIONE.

Informazione 28/5/2008

E’ curioso vedere cosa si inventano le trasmissioni tv pur di non parlare di notizie vere, si da fondo alla fantasia, ci si inventa di tutto senza limiti alla decenza, ci si focalizza su una vaccata e la si propone in tutte le salse. Ieri la notizia era la prima caduta del governo alla camera, in pratica è stato bocciato il “ Salva Rete4”, già dai telegiornali si capiva poco e niente dato che le notizie erano altre tipo animali che facevano cose strane o con l’insistere della cronaca nera fino ad arrivare ai litigi condominiali.

Anche l’approfondimento serale si adegua, sia Porta a Portese su Rai uno sia la sua fotocopia Matrixciana su canale cinque non trattano l’argomento, ma anzi propongono delle notizie freschissime. Su Porta a Portese il sempre ViscidoVespa, è incredibile quanto si superi sempre più nell’essere zerbino, dedica l’ennesima puntata su Cogne non contento dei maroni striscianti che ha già provocato ai telespettatori. La notiziona è l’arresto della Franzoni, condannata definitivamente, peccato che già sia successo sei giorni prima, ma comunque il Viscido tenta stoicamente di portare avanti una discussione morta, che parte dalle mamme assassine (una vera piaga italiana) passa per gli alieni gay e arriva ai bambini bulli, insomma tutto e niente .

In Italia siamo l’unico paese dove le sentenze di condanna si discutono ancora, e così si è costretti ad assistere alla difesa della Franzoni da parte di Belpietro, sempre pronto a difendere dei condannati sia un Nanodellelibertà o un Dell’Utri qualsiasi, poi c’era il solito Crepet, ancora pieno di polvere e annoiato dai suoi stessi discorsi, e tra gli ospiti si vede anche la Armeni, la quale come al solito non ha dimenticato i suoi discorsi vuoti e li espone tranquillamente. Il colmo è stato quando l’inviata del Viscido chiedeva all’avvocato della Franzoni come fosse fatta la cella, la poverina forse credeva che si trattasse di un privè da discoteca. Insomma l’ennesima puntata sul dramma, per noi, di Cogne è più importante di un governo che cerca di fare gli interessi del premier.

lo Scomodino Enrico invece supera il maestro, il nostro si mostra più fantasioso del Viscido e sforna una seratona particolare. A Matrixciana solo ieri si sono accorti che l’Italia del calcio è campione del mondo, quindi necessita di puntata assolutamente prioritaria su tutto. Cosa ti inventa lo Scomodino ? Beh ospitare Materazzi ovviamente, e così la puntata scorre via parlando un po’ dei mondiali un po’ del difensore dell’Inter, il tutto con un angosciante domanda che rimane senza voce : Ma chi cazzo se ne frega ? Ovviamente non si poteva pretendere che lo Scomodino si mettesse contro il padrone, e il nostro non ci delude affatto.

Gli intellettuali di sinistra, quando non sono impegnati a discutere se “I Cesaroni” sono di sinistra, si lamentano dell’assenza di informazione in tv, ma poi fanno sapere sui giornali che della questione Rete4 non interessa a nessuno, quindi inutile parlarne. Strana tesi , nessuno pensa che se non c’è informazione è dovuto al monopolio del Nano, e soprattutto in questi giorni ne vediamo gli effetti. Stiamo subendo notizie senza senso a raffica di tutti i tg, i quali parlano tutti dello stesso argomento, che viene di volta in volta deciso dal Nanodellelibertà.

Dopo il tema sicurezza siamo passati al nucleare, tutti i tg bombardano con la decisione del governo, nessuno ci spiega che costruire una centrale nucleare è costosissimo ( e già qui ci fa capire che è solo propaganda) se va bene ci vogliono 15 anni per costruirla, e non siamo famosi per la velocità, e dato che l’uranio finirà tra 40 anni e quindi i costi aumenteranno, non conviene economicamente. Niente nessuna parola, anzi fanno passare false notizie sulle scorie pulite, comunque quando il discorso si esaurirà si passerà ad un altro argomento, che a sua volta verrà riproposto a manovella da tutti i tg. Il tutto per avere un impressione di informazione.


BUCATINI ALLA MATRIXCIANA.

Informazione 8/5/2008



La puntata di Matrixciana ( al secolo Matrix) andata in onda la sera del 6 maggio 2008 è un esempio, da mostrare alle università, di come è combinata, male, l’informazione televisiva nel nostro paese. Il Mentana, il quale in Mediaset passa per “scomodo” e comunista, mette su un teatrino nel quale si mescola un po’ tutto senza capirci niente.

Il tema della serata è il V2-Day di Grillo con relativo dibattito sulle fondate o meno dichiarazioni del comico genovese, in pratica, visto il successo della trasmissione di Santoro, lo Scomodino decide di mettere su una puntata operando di copia e incolla, gli spezzoni della manifestazione erano gli stessi di Annozero, ma senza aggiungere niente di interessante e confondere ancora di più la gente.

Gli ospiti in studio si dividevano in tre categorie : Scienziati, giornalisti e politici; per ogni categoria c’era uno pro Grillo e un altro contro. Come scienziati c’erano : Montanari, esperto in nanopatologie (pro Grillo conto gli inceneritori), Michele Giugliano del Politecnico di Milano, specializzato nell’analizzare le emissioni degli inceneritori (contro Grillo pro inceneritori); i Giornalisti : Andrea Scalzi, autore della biografia “Te lo do io Beppe Grillo” (pro Grillo), Filippo Facci (il Giornale), lo so cosa pensate la parola “giornalista” con quella “Facci” suona come un insulto, e me ne scuso, ma il nostro viene presentato così. Facci è autore di un’inchiesta a puntate su Grillo, pubblicato sul “Giornale”, in pratica non si è mai visto un insieme così ingarbugliato di voci di corridoio, di fonti non dichiarate, e di fatti personali (tipo l’accusa di tirchieria o che da giovane andava in giro in tuta) che c’entrano poco o niente con il messaggio che cerca di far passare il comico, e per questo fa almeno dubitare l’uso improprio che il Facci fa della parola “giornalista”.

Infine come politici c’erano: Di Pietro (pro Grillo e aderente al V2-Day) e il mitico Gasparri, autore dell’omonima legge sul riassetto televisivo (salva Rete4, chi ne parla male dice che forse l’abbia scritta Confalonieri, chi ne parla bene dice che sicuramente l’ha scritta Confalonieri) e bocciata dall’Unione Europea.

La tecnica che usa lo Scomodino Enrico e quella di far dire una cosa a chi è pro ed una a chi è contro, vedendosi bene dall’approfondire l’argomento e dal citare fonti d’informazione neutrali, ottenendo come risultato un intrattenimento del telespettatore ma senza un informazione. Quindi alla fine vale qualsiasi opinione, una persona può essere sia a favore di Montanari che di Giugliano visto che a nessuno dei due viene data la possibilità di esporre dati ( e naturalmente lo Scomodino neanche ci pensa, non si sa mai la gente rischierebbe di capire).

Il tutto si chiude con il CamerataGasparri che attacca la persona di Grillo, definendolo assassino ( a causa di una condanna nel 1988 per omicidio colposo, condanna mai nascosta dal comico). il Camerata si mostra inorridito dal fatto che Grillo non voglia i condannati in parlamento essendo lui stesso un condannato, lo so che non capite l’attinenza ma è pur sempre Gasparri, la logica è un lusso che non può permettersi, si dovrebbe apprezzare un pregiudicato che fa un discorso del genere (visto che non è in parlamento). Mi piacerebbe che Gasparri inorridisse anche per i condannati per mafia presenti in parlamento nel PDLC (popolo della libertà condizionale), ma ciò stranamente non avviene mai.

Altro attacco del Camerata è sul condono fiscale fatto da Grillo, durante il governo Berlusconi, sempre criticato dal comico. Il fatto è che il Camerata omette un particolare, il condono è stato fatto per una cifra di ben 500euro, e probabile che ciò sia avvenuto al seguito di un errore contabile, Grillo del condono ha sempre criticato il fatto che favorisse l’evasione, come dai dati si è successivamente visto.

Sono anche i piccoli particolari che fanno informazione.

INFORMAZIONE NEL PALLONE…

Informazione 8/1/2008



Oh se per caso vi fosse sfuggito, è uscito il nuovo film di Lino Banfi : “L’allenatore nel pallone 2”….. niente da dire ne sul film ne sull’attore, per carità. Ma una domanda mi sorge dal profondo dell’anima : Perché, cazzarola, tutti i telegiornali riportano la notizia tra i titoli principali delle testate ?

La curiosità è tanta e allora cerco chi distribuisce il film, ed è la Medusa che, a volte le “coincidenze” sono tremende, appartiene al Nanodellelibertà(sue) e allora capisco molte cose….

Che dire aspetto con ansia la puntata di Porta a Portese e di Matrixciana (trasmissioni gemelle come due palline di merda di pecora), dedicata al film, in modo che tutta l’informazione televisiva abbia dedicato tutti gli spazi a questa fondamentale notizia, la quale ci farà dormire un po’ più tranquilli….e oscurati.

A proposito di cose tristi, per chi come me ieri aveva una paralisi a entrambe le mani che gli ha impedito di cambiare canale e quindi gli è toccato vedere Porta a Portese dedicato a Napoli, presentato dal solito UntuosoVespa, si è visto uno spettacolino abbastanza deprimente, c’era ReAntuan Bassolinum con una faccia di circostanza da cane bastonato, o da Previti condannato come preferite.., poi Pecoraro Scanio (no non è uno sfotto ma si chiama proprio così, cmq accetto suggerimenti sul nome da dargli) che a dire la verità è stato forse l’unico lì in mezzo che ha detto qualcosa di sensato soprattutto per quanto riguarda lo sporco gioco delle compravendite dei terreni destinati alle discariche, zittendo quelli della parte avversa…..avevano una bella coda di paglia.

Alla finta trasmissione giornalistica partecipano anche Pisanu, ex ministro dell’interno del Nano, e DuMaroni, il quale non ha perso l’occasione di fare il leghista facendo le solite sparate tipiche da figlio di p…adana che non è altro. E poi Pisanu….che spettacolino…..ha sparato una serie di vaccate come solo il suo maestro, il Nanodellelibertà(sue), sa fare…roba da baglino…

I’InettoPisanu, con una faccia tosta paragonabile a quella di uno scorreggiatore orgoglioso, si mette a fare il maestrino su come la polizia deve intervenire contro i manifestanti….proprio lui che da ministro dell’interno è succeduto allo ScandalosoScajola e la pessima gestione del G8; proprio lui che sempre da ministro si è evidenziato per la quantità di finti allarmi denunciati, dai sicuri attacchi di Alcaida (ve le ricordate le prove anti-terrorismo nelle nostre città ?), alle tante manifestazioni di piazza che rischiavano di diventare guerriglia; e infine proprio lui, l’uomo che sussurra al direttore sportivo, che ha chiesto a Moggi di far salvare la Torres….ma come lui non solo da cittadino, ma soprattutto come ministro sa che c’è un modo per truccare il campionato di calcio e che fa ?...invece di denunciare la cosa chiede un aiuto…ma il senso della vergogna è davvero scomparso.

Comunque per l’UntuosoVespa, primo caso di anguilla geneticamente modificata e messa a dirigere un programma, è stata una serata tosta ha gestito l’intera serata cercando di non danneggiare nessuna delle controparti, quindi omettendo le notizie, le sue peripezie sono state fantastiche non ha citato nessun dato (ormai lo fanno gli ospiti e si smentiscono da soli, perfetto per lui) e infine si è meritato i compimenti di Moira Orfei, che acrobazie così non ne aveva viste neanche lei.

LE PALLE SONO APPESE !

Satira di difesa 3 8/12/2007



Sarà l’aria natalizia, o il tradizionale addobbo dell’albero che oltre a far risvegliare bei ricordi fà anche svegliare dal rincoglionimento. Succede appunto che il Bofonchiatore, amabile presidente del consiglio, il quale oltre ad addobbarlo l’abete lo fuma pure, tra una pippatina e l’altra il cervello si riattiva dal lungo torpore e faccia una dichiarazione "I morti sul lavoro sono emergenza nazionale", e poi ritorna nella sua famosa catalessi.

Cazzarola se ne accorto finalmente, 3 morti al giorno sul lavoro (e si parla di morti dichiarate eh) forse riusciranno ad avere una giusta attenzione….chissà, anche se si è dovuto attendere la morte di 4 operai a Torino per avere almeno un interessamento….e meno male che questo governo è di sinistra….no dai non ridete….giuro è di sinistra…..e verò che Togliatti dall’aldilà si è preso a martellate i testicoli e con la falce ha scannato Berlinguer…ma questo resta un governo di sinistra.

A proposito di cose strane, ieri sera su Mediaset2….ehm Rai2 nel programma “confronti” (aggiungo finti) l’UntuosoVespa mi fa l’ennesimo elogio a Craxi, ora a parte che Amnesty International ha avvertito che prima di mandare in onda l’Untuoso bisogna avvisare i cardiopatici e chi ha un cervello attivo dalle immagini schifose che andranno in onda…..in una addirittura l’Untuoso respirava…brrrr…che ribrezzo. Ma poi basta con il riabilitare Craxi, non bastava il Duce adesso anche lui, descrivere Craxi come un esule invece di un latitante e come far scrivere un libro sulla legalità da Riina, cioè assurdo.

Comunque ti accorgi che è Natale da queste piccole cose : 1) il tour in tutte le reti dell’Untuoso col nuovo libro. 2) l’ennesimo film di De Sica. Insomma capisci subito che sarà un natale di m…….alinconia….lo so a che pensavate…volgaracci.

Altra cosa strana andata in onda ieri era la puntata di Matrixciana, molto strana lo ScomodoachiEnrico mi fà una puntata dedicata agli spot, proprio il giorno in cui la UE ha deciso di intraprendere azioni disciplinari contro l’Italia, per il caos della pubblicità nelle TV nostrane. Ora io non credo alle coincidenze…..ma alle prese per il culo si ! ……e questa non è una coincidenza.

Infine altra notizia è la censura di Luttazzi, peccato l’aria fresca e pura che per qualche settimana abbiamo avuto è già finita, ma infondo Luttazzi ha sbagliato non serviva inventare schifezze su Ferrara (o da fargli addosso), bastava raccontare la verità sulla sua persona, dai contatti con la Cia alle mazzette incassate da Tanzi…hai voglia di quante schifezze ci sono. Ma infondo che cosa vi aspettavate dalla rete di Tronchetti, mica credevate che era davvero così innovativa ?

P.S. nella sezione video 3 novità : Patrucco, Lucarelli, Luttazzi. Buona Visione.

ADDIO, VADO A LAVORO ! /2

Informazione 17/11/2007


Continua l’inspiegabile dipartita dei lavoratoti italiani, ricordiamo che quest’anno abbiamo superato i 1300 morti. Gente che non sa che sta facendo qualcosa di pericoloso, cioè lavorare. E poi biasimano i napoletani che stanno al bar tutto il giorno, mica siamo fessi noi, anche se abbiamo chiesto alla camorra ,per non sfigurare, di aumentare i morti ammazzati annui.

Tutto ciò passa nell’indifferenza dei media (fatta eccezione dell’Unità, e di Annozero), proprio loro che nei giorni scorsi asfissiavano il popolo italico martellandolo anche se un Rom faceva un peto in un autobus di Rovigo, si lasciano sfuggire questa quotidiana tragedia. Altro silenzio è quello della sinistra che quando serve và nelle fabbriche a riempire di balle la gente, ma quando è al potere se può è la prima a inchiappettare la classe operaia e affini.

Il fatto è che ormai l’operaio non fa più notizia, anche per colpa sua però, è sempre lì a lottare per i diritti o addirittura per un aumento di 117 euro lordi, ma che vogliono comprarsi il Mercedes ? Perchè non pensano ai “poveri” manager pubblici, che fra quattro anni vedranno diminuirsi i loro stipendi a 270mila euro annui, poverini.

Mi và di dare un consiglio per avere più attenzione mediatica. Il Fatto è che voi lavoratori quando morite sbagliate la location. I luoghi che elencherò sono ideali per voi, quindi se non riuscite a morire voi stessi, fateci portare la salma :

Cogne, il corpo dell’operaio però deve essere già munito di plastico.

Garlasco, il cadavere deve avere chiari segni di passaggi di bicicletta.

Incroci di Firenze, a scelta basta che la salma sia trafitta da una spugnetta lavavetri.

Erba, il lavoratore trapassato deve avere nelle tasche il verbale dell’ultima riunione di condominio dove è indicato che si è opposto a una proposta dei vicini.

Campo Rom, qui basterà semplicemente gettare il cadavere poi penseranno a tutto i giornalisti.

A1, con la collaborazione di un poliziotto fate sparare la salma e dopo riempitegli le tasche di pietre (fatevi aiutare dal poliziotto è esperto in queste cose), giusto per essere sicuri di avere attenzione.

Ma date anche sfogo alla fantasia, va bene qualsiasi cosa basta che non sia il solito squallido cantiere o fabbrica.

Otterrete titoloni sui giornali e telegiornali, magari anche una puntata di Porta a Portese o della fotocopia Matrixciana, e soprattutto non ci sarà più la solita dichiarazione di Bertinotti, sempre pronto a commentare ma mai a intervenire.

PORNO TV

Informazione 26/9/2007

 

Ieri sera è ondata in onda nelle nostre televisioni il solito spettacolo Hard/Dramma.

Inizia in prima serata raitre con Ballarò tema i costi della politica, conduce il solito Floris, il quale fa di tutto per simulare di essere un giornalista scomodo, ma non gli riesce e diventa una sorta di clone del rag. Fantozzi che pone domande sterili. Tra l’altro ormai si fà zittire da tutti (vedi La Russa). Unica nota positiva Gian Antonio Stella.

Tra gli ospiti in studio, oltre al ballilla di cui sopra, c’è Diliberto che si mette in evidenza con le sue proposte (ottime come al solito, ma che non applica ,mai o quasi, come al solito) per tagliare i costi.

Nella lista dei buoni propositi è da annoverare la Bindi detta Rosi che si lancia in promesse dalla vaga puzza berlusconiana a proposito di figli e case popolari.

Uno degli argomenti è il Caso Grillo, ma si discute solo “Legge Parlamento pulito”e non delle altre proposte della piazza dell’8 settembre che vanno dall’energia all’informazione. Ma ovviamente i falsi politici non possono palare di politica vera, essendoci a condurre un cartonato di giornalista che non riesce a porre le sue “scomodissime” domande, poi c’è La Russa che è bravissimo nello sviare l’argomento e dare la colpa agli altri, anche per la legge elettorale votata da lui “anche se non ero d’accordo”dice…MAH.

Come se il pubblico non ne avesse abbastanza di questa ipocrisia a raiuno c’era Vespa, ebbene si.

Messo in ripostiglio (per ora) il plastico di Cogne, il Fede targato rai sfodera una bella bici per l’omicidio di Garlasco.

Vespa ormai è in una fase dove al pubblico deve mostrare per forza per tutta la puntata l’oggetto di cui si parla, vedi mestolo scarpone e accessori vari, tratta il pubblico come se non sapessero come sono fatti questi oggetti, un po’ come le maestre d’asilo trattano i bambini per insegnarli l’alfabeto ( c di casa e gli fanno vedere una casetta).

Posso solo immaginare quando verra commesso un omicidio con un vibratore.

Puntatone di Vespa con vasellina, e allora si che sarà definitivamente PORNO TV.