.
Annunci online

MANGANELLO DELL’AMORE.

Satira di difesa 13/11/2010



Siamo in un periodo di confusione tale che non si capisce più niente,. Il Puffo Puttaniere non ha più la maggioranza ma non si dimette, molti si aspettano che occuperà il parlamento a vita magari sul tetto, come a Brescia e magari facendo anche il gesto estremo del cappio al collo…di Bondi ovviamente mica è fesso lui.

In questo stato di confusione, in cui le istituzioni sono in balia di cialtroni analfabeti inetti , o per farla breve di Calderoni e affini ruttanti, l’unico interlocutore del cittadino è una pacifica squadra di celerini in tenuta antisommossa. Questo corpo della polizia di stato è l’ultimo residuato del fascismo che abbiamo, e quindi, essendo dello stato, fanno di tutto per tutelare l’incostituzionalità. Il manganello è lo strumento che usano per impartire il dialogo, dialogo spesso interrotto dal manganello stesso che tende a spezzare ossa e denti dell’interlocutore dal lato opposto, scienziati del ministero dell’interno hanno dimostrato che il problema è causato dal manifestante che sviluppa un’endorfina, la quale attrae il manganello al corpo dello stesso, un effetto calamita insomma.

Quindi ecco una guida su come evitare di essere manganellati, se malauguratamente il governo  facesse di casa vostra una discarica di rifiuti nucleari senza avervi chiesto il permesso.

FASE 1 RICONOSCERE LA CELERE. In genere sono un gruppo ben nutrito vestiti con una tuta imbottita, hanno un casco blu, un manganello su una mano e uno scudo sull’altra, per difendersi dall’alitosi delle vecchiette che pestano. Il capo è ben riconoscibile, in genere è sempre vestito in borghese ed è elegante, strilla sempre e si muove come se avesse una mazza nel culo ( e forse è così). Inutile dialogarci il capo riesce ad apprendere solo due parole consecutive, ed è l’intellettuale del gruppo, dopodiché ordina la carica a prescindere.

FASE 2 METODI PER EVITARE LE MANGANELLATE:

Non usare mai : anziani, bambini, portatori di handicap, malati, donne incinte, non servono a niente picchiano comunque.

1 Cospargere il vostro corpo, e quello degli altri manifestanti, di merda. Eh si ! elementare ma geniale, chi secondo voi attaccherebbe un gruppo di persone coperto di merda. Forse D’Annunzio, ma è morto.

2 Portate con voi statue di santi e crocifissi abbastanza grandi, se mai decidessero di attaccarvi, immaginate il casino che succede a livello mediatico, la madonna presa a manganellate, dopo si che piangerebbe. Inoltre il crocifisso può essere usato come spada e se gli date fuoco potete passare all’attacco. Yeeah! Porgi l’altra guancia stronzo!

3 Vestitevi da fascisti, si sa che non attaccano i loro simili. Magari riuscite a mimetizzarvi bene, e a qualche celerino potrebbe scappare anche una lacrimuccia in ricordo dei bei vecchi tempi.

4 Fatevi scudo con dei parlamentari del PDL, ne hanno tanti di ricambio….

5 Picchiateli con il quotidiano “La Repubblica” del venerdi, in pratica con gli inserti arriva a pesa re 30 chili.

6 Quando vedete che stanno per arrivare, gettategli contro Capezzone, sta talmente sul cazzo a tutti, che si sfogheranno per ore.

Secondo me il miglior metodo, a parte quelli già elencati, è quello di vestirsi come loro, usare il casco senza identificativo e farsi forti col gruppo, come tutti i codardi.

SAPESSI COME E’ STRANO SENTIRSI CONTESTATI A MILANOOO

Satira di difesa 13/12/2009

La diretta politica di “la Repubblica”…leggermente modificata

 

17:43 Attesa per il comizio di Berlusconi

E' iniziata con gli interventi di alcuni esponenti del Pdl la manifestazione milanese con la quale prende l'avvio la campagna di tesseramento del Popolo della Libertà. Per adesso, sotto il palco, si sono radunati alcune centinaia di manifestanti che scandiscono il nome del premier, alcuni ancora con la camicia di forza allacciata. Il momento clou sarà il comizio di Silvio Berlusconi che riceverà la tessera numero 1 del partito. In piazza saranno presenti gran parte dei vertici del Pdl, o che credono ancora di esserlo.

 

17:45 Iniziato il comizio di Berlusconi

Iniziato il comizio di Berlusconi. "Non credete alla fabbriche dell'odio a chi fa il tifo per la crisi - dice il premier - il governo funziona benissimo “ è la costituzione che non si allinea “e stiamo uscendo dalla crisi" per entrare nel panico totale .

 

17:49 Berlusconi: "Noi siamo democratici" ma lo nascondiamo benissimo.

"Non sono un mostro come dice l'opposizione, ma se mi date ancora qualche mese…" continua il premier. “Il Pdl deve essere una forza democratica e non un partito dove decide uno solo. Tutte le decisioni saranno prese da molte persone" chissà perché quando lo dice ride a crepapelle…

 

17:51 Berlusconi: "Santanchè e Storace con noi"

"Alle prossime politiche saranno con noi di Daniela Santanchè e la Destra di Storace, ci mancavano persone così competenti nel volantinaggio

 

17:53 Berlusconi: "Un milione di iscritti, siamo meglio della P2"

 

17:54 Berlusconi ai contestatori: "Vergogna"

Berlusconi si rivolge ad un gruppo di contestatori. "Noi non faremmo mai una cosa del genere [e meno male che era per la democrazia], voi volete trasformare l'Italia in una piazza urlante che insulta e condanna. Vergogna, vergogna, vergogna" condanna il premier urlando e insultando dalla piazza.

 

17:56 Berlusconi: "La sinistra pensa solo al potere"da quando D’Alema è considerato di sinistra?

Questa è una sinistra che non vuole il bene del popolo, ma solo al potere - dice Berlusconi - e vuole uno stato di polizia tributaria" CI SARA’ LUI A FARE SCUDO ALLE TASSE

 

18:04 Berlusconi: "Facciamo l'antimafia dei fatti"

"Contro la mafia abbiamo fatto più di qualsiasi governo - dice Berlusconi – tutte le mattine mi prendo a schiaffi davanti allo specchio"

 

18:09     Berlusconi: "Siamo forti e compatti"

"E' troppo grande la distanza tra ciò che c'è tra quello che fa il governo e quello che gli italiani recepiscono per colpa della disinformazione della stampa [ma anche il Tg1 e mediaset non scherzano mica ]. Siamo forti e compatti, e abbiamo tanta vasellina. la verità e il bene vincono sempre, per questo dobbiamo continuare a mentire"

 

18:12 Letizia Moratti prende la tessera

Il sindaco di Milano Letizia Moratti sale sul palco per prendere la tessera del Pdl, e inizia a fare le piste per tutti.

 

18:13 Berlusconi: "Formigoni candidato"

"In Lombardia il candidato è Formigoni" annuncia Berlusconi, visto? Ha esagerato ancora, chissà se vale quello che dici col naso sporco di bianco…

 

18:17 Berlusconi e i sondaggi

Il governo ha il gradimento del 55% degli italiani, il presidente del Consiglio del 63% e il Pdl è vicino al 40%. Questi i 'numeri' annunciati da Silvio Berlusconi, dopo averli estratti dall’urna, segnalato un ambo in quinta fila.

 

18:37 Berlusconi colpito al viso da un oggetto

Berlusconi è stato colpito da un oggetto al viso scendendo dal palco. Il premier, colpito al viso, aveva il labbro inferiore sanguinante. Pare che a colpirlo sia stato un oggetto di metallo, una statuetta souvenir del Duomo. Sospettata la Madunina.

“Mai più Berlusconi, mai più inciucio” (titolo di Micromega, 13 aprile 2006).

“Un passo avanti importante, un risultato "oltre le aspettative". Walter Veltroni preferisce non gridare al successo per non alimentare i sospetti di chi teme inciuci e perche' la strada delle riforme e' lunga e disseminata di veti e trappole, ma la soddisfazione per il faccia a faccia con Silvio Berlusconi e' grande.

"Mai come oggi abbiamo la possibilita' di dare al paese riforme certe e nuove in 12 mesi", e' la convinzione del leader del Pd, contento per aver cambiato in poco piu' di un mese l'aria della politica taliana.”

E' dal 1986 che Veltroni e Berlusconi si fiutano e, come spiega il leader del Pd, il "rispetto e' sempre stato reciproco pur nel conflitto di culture e programmi". Ma da tempo non si vedevano e anche se la tela dell'incontro era stata tessuta con cura meticolosa dalle 'colombe' Goffredo Bettini e Gianni Letta, Veltroni consigliava prudenza fino a quando i due leader non si fossero trovati faccia a faccia. (RaiNews24, 30 novembre 2007).

“Veltroni:”Con Berlusconi conflitto, ma anche rispetto”.

Veltroni: "Convergenza con Berlusconi anche sul proporzionale".

Veltroni: "Con Berlusconi rilevanti punti di convergenza".” (la Repubblica, 30 novembre 2007)

“<<Inutile replicare, tanto poi smentisce>>, dice Veltroni sulle parole di Berlusconi su facinorosi della sinistra dietro le proteste della scuola. 'Abbiamo un premier che prima dice una cosa ed il pomeriggio la smentisce: meglio dunque aspettare la smentita, si fa meno fatica', dice il segretario del Pd lamentando che 'la scuola soffre mali profondi mentre noi stiamo a discutere di grembiuli'. Per Veltroni c'e' bisogno 'di scuole moderne e insegnanti pagati meglio'. “(ANSA, 24 ottobre 2008).


LA CLASSE OPERAIA VA IN PARADISO....SPERO

Satira di difesa 2 10/12/2007

Oggi giornata nel segno delle manifestazioni, gli operai a Torino e autotrasportatori in tutta Italia. Si avete capito bene, operai.......ci sono ancora !, nonostante le fabbriche si siano estinte ci sono ancora, oddio anche loro purtroppo si stanno estinguendo, un po' piu' violentemente pero'.

Pensate che questi esosi sovversivi chiedono un aumento di stipendio di ben 170 euro lordi !, ma che schifo ! Ci sono operai cinesi disposti a morire per molto meno.....si fa' bene allora ad andare all'estero.

Comunque i Tir bloccano le autostrade e quindi le merci, ai grossi centri commerciali girano cosi' tanto le palle che si sono formati dei tornado enormi nella penisola. Curiosa la dichiarazione della Coopagrigoltori, infatti gli amanti della zappa si dicono " Solidali con i camionisti, ma richiediamo l'intervento dell'esercito per scortare il trasporto delle merci".....curioso cioè è come se un medico ad un malato dicesse " Sono solidale con lei che soffre, ma vorrei che il suo cancro peggiorasse in modo che io possa curarla".....siamo alla follia !

Altre pazze dichiarazioni le fà il telegiornale del ViscidoBelpietro, lo so....telegiornale e' un parolone, comunque la redazione di StudioAperto3000 chiedeva che lo Stato intervenisse contro i camionisti, i quali stavano violando art. 16 della costituzione.

In pratica il ViscidoBelpietro, sempre pronto a dire solenni minchiate, chiedeva un bombardamento a raffica su tutta la rete autostradale....magari col fosforo bianco. Vi sembra che esageri ? E allora come avrebbe dovuto fare a fermare migliaglia di camionisti ? Ovviamente il ViscidoBelPietro non vuole una risposta, fa' solo quello per cui e' pagato.......smerdare il governo a prescindere dalla logica......

Ehh le grandi menti a servizio del Nanodellelibertà(sue) dovrebbero metterli in una vetrina e esporli in un museo come "rari esempi di bassezza umana".

LE FOTO VERGOGNA.

Satira di difesa 3 27/10/2007



Il sito Asianews.it ha pubblicato le foto dei monaci birmani uccisi durante le manifestazioni di protesta .Pubblico parte dell’articolo :

“Carissimi, le parole vengono meno. Queste foto di un monaco assassinato sono state prese in segreto in un obitorio. Pensate quanti molti altri hanno subito lo stesso destino. Vi prego, diffondete queste fotografie a più gente possibile, perché il mondo sappia che c’è bisogno di molto più che a semplice condanna di questi bastardi [della giunta]”……

Le foto sono molto violente, ma rendono ben chiara la situazione di quel paese, non le pubblico perché sono troppo…..ma vi invito a guardarle, perché è necessario saperle certe cose.

"Come si è potuto arrivare a tanto. Come si è potuto ridurre degli uomini a un mucchio di pelle e ossa. Trattati peggio che bestie. La neve sciolta si mischiava alla terra diventando fanghiglia e loro la bevevano. Ricordi da un inferno, impossibile da descrivere".                                                              
Yakos Vincenko soldato dell'Armata rossa arrivato ad Auschwitz.

Dalla Storia non impariamo niente.

Nuova 500, BASTAAAA!

Satira di difesa 3 29/9/2007


E’ ufficiale, la nuova 500 ha veramente rotto i cabasisi (come direbbe Montalbano).

In questi mesi l’abbiamo vista esposta dappertutto, i pubblicitari Fiat l’hanno messa: nei centri commerciali, nelle feste di piazza, nelle manifestazioni ovunque ci fosse stato un pò di metri quadrati liberi. C’è gente che ha paura di ritrovarsela nell’androne del palazzo la sera quando torna dal lavoro.

Addirittura si sono visti sindaci e assessori farsi le foto, manco fosse il David di Michelangelo.

Si sono sentite parole come orgoglio italiano (dobbiamo essere orgogliosi di un auto?) oppure un simbolo italiano, e altre vaccate simili. E’ innegabile il successo della prima 500 e di tutto ciò che ha rappresentato nel passato, ma oggi nel 2007 che senso ha, è come voler ripristinare l’entusiasmo per l’invenzione della stampa, oggi che è l’era di internet.

Per non parlare dello spot televisivo (fà vomitare anche a stomaco vuoto), al quale ha prestato la voce Tognazzi (peccato lo stimavo), si è paragonata la 500, che ricordo è sempre un auto e non Garibaldi, a eroi come Falcone e Borsellino, che se avessero saputo di dover fare questa fine si sarebbero dedicati alla lotta della potentissima organizzazione delle teste di c…(che, come si dimostra, in Italia ha preso ormai il potere da anni in tutti i settori).

Io non c’è l’ho con la Fiat (forse un poco si), ma parliamo di cose concrete. La 500 costa in media sui 14.000€, la Seat Ibiza 8.500 (la base) e la 500 è un guscio di noce. Si potrebbero fare tanti esempi dove la 500 perderebbe alla grande, ad esempio le auto coreane o le auto cinesi che stanno arrivando (un suv costa circa 15.000€) . Inoltre viene presentato come prodotto italiano ma viene fabbricato in Polonia.

La Fiat potrebbe fare a meno di spendere soldi per queste cose e investirli per migliorare la tecnologia dell’auto, l’idrogeno ad es.(una volta era ai primi posti, inventò il ceck-up elettronico del motore, fu prima di quella disgrazia chiamata Romiti), non deve fare come per la Panda, soldi buttati per la Parigi-Dacar e alte inutili manifestazioni.