.
Annunci online

INCIUCIO 2.0

Satira di difesa 23/12/2009

Sono le 3 di mattina di un piovoso lunedì pomeriggio, due uomini sono ai lati opposti di una strada tipica della periferia milanese neri pressi del Colosseo. Si riconoscono ma fanno finta di non conoscersi, entrambi si sono camuffati per non farsi vedere da nasi indiscreti, uno porta un vistoso cerotto e si è cancellato i capelli dalla testa, l’altro ha scelto un abbigliamento anonimo : si è vestito da tennista maglietta e pantaloncini corti, tipico abbigliamento dicembrino.

 

Ad un certo punto quello col cerotto fa un cenno con la testa al tennista e si avvia lungo il marciapiede, il tennista attraversa la strada con la stessa disinvoltura di Previti mentre passa una mazzetta a un giudice, senza dare nell’occhio facendo qualche rovescio  qua e la e beccandosi altrettanti “mortaci” qui e lì, si accoda al tappo col cerotto. Il tennista aveva capito cosa volesse fare il tappo, voleva portarlo in un posto sicuro dove parlare, ed infatti dopo pochi metri il tappo gira a sinistra e si ferma d’avanti ad una porta .

 

<< Qui dentro non ci viene mai nessuno, staremo tranquilli >> disse il tappo

<< Ma è una sede del Partito Comunista dei Lavoratori !! >> rispose meravigliato il tennista.

<< Appunto >> fece il tappo

 

Entrarono e si sedettero vicino al bancone dei salumi ( il posto era una ex salumeria diventata poi sede del partito sopraccitato) e si ritrovarono entrambi a fissare un busto di Lenin scolpito nel culatello.

 

Tappo : << Ok qui possiamo parlare >>

Tennista : << Possiamo usare i nostri veri nomi adesso o manteniamo quelli in codice ?>>

Tappo : << Si dai usiamo quelli veri Massimo >>

Tennista : << Ok Silvio allora…..>>

Tappo : << Eh no ! non ti ho mai autorizzato a darmi del tu, se proprio dobbiamo essere informali dammi del “sua eccellenza”>>.

 Massimo << Scusi mia eccellenza, vengo al punto siamo quasi pronti per il piano volto a salvare le sue nobili terga  dalle patrie galere>>

Sua eccellenza : << Cioè ? Non ho capito parli troppo difficile >>

Massimo : << Il piano per salvarle il culo dal carcere è quasi pronto mia eccellenza >>

 

Sua eccellenza : << Allora dimmi con la legge come va, procede ? >>

Massimo : << Certo con Angiolino abbiamo scritto un mega lodone : si tratta di un immunità per il presidente del consiglio non solo per i reati precedenti la copertura della carica, ma anche per quelli dopo e durante, basterà che lei compili un modulino dove specifica quali reati intende compiere al momento o nell’immediato futuro, essi saranno cancellati immediatamente. Inoltre per i processi in corso può scegliersi il giudice che più le fa comodo, anche se non fa il giudice o non ha mai studiato legge. Inoltre il lodo difende anche da chi la querela, dal tartaro, dagli autovelox, dalle visite della finanza e dalla prostata. >>

 

Sua eccellenza << Uffaaa!!! Parole parole ma insomma co’ sto’ lodo posso andare a troie ? >>.

Massimo : << Certo, senza rischi, e inoltre le consente la promozione a ministro delle signorine sul campo, l’unico intoppo è che per farla passare serve una maggioranza più larga dell’attuale, io sto lavorando col PD ma se si potesse fare qualcosa con Casini.. >>

Sua Eccellenza << Non ti preoccupare Casini lo tengo in pugno, ho delle foto di alcuni esponenti dell’UDC che si intrattengono con dei mafiosi>>

Massimo : << E dov’ è la novità, mi sembra il solito…>>

Sua Eccellenza : << in queste foto si fanno dei pompini reciproci >>

Massimo : << So’ Cazzi ! >>

Sua Eccelenza : << E certo ! con che cosa si fa un pompino altrimenti…devo sempre spiegarti tutto. Con il resto dell’opposizione come andiamo?>>

Massimo : << Il Pd è a posto da quando ho fatto vincere Bersani, pensa che è talmente moscio che ha bisogno del viagra solo per alzarsi dal letto. Mentre all’ estreme sinistra uso la tattica della scissione : avvicino un politico tipo Rizzo e lo convinco a scindersi e fare un nuovo partito comunista, ci ho preso la mano siamo arrivati a quindici>>

Sua eccellenza : << Ma non starai esagerando ? >>

Massimo << Ma no mia eccellenza, fanno tutto loro, basta mettere quattro comunisti in una stanza ed ecco che ti fanno otto partiti, sono fantastici gli ultimi si chiamano : Partito Comunista dei Tappezzieri, Partito Comunista delle Massaie, Partito Comunista Satanista, Partito Comunista Democristiano, Partito Comunista Leninista per Cassano in Nazionale.. eccetera….>>

 

FIORI DI LODO

Satira di difesa 8/10/2009

E il lodo è andato, anche stavolta bocciato lo scudo il problema dell’Utilizzatore Finale è sempre il solito : quella cazzo di Costituzione. E’ sempre lì a rovinare tutto con sto principio del “tutti uguali davanti alla legge” , eppure i suoi legali hanno tentato in tutti i modi di giustificare questa legge. L’onorevole avvocato Niccolò Cretini ha detto ai giudici “La legge è uguale per tutti, ma la sua applicazione no”, mio dio costui è un genio con due frasi dice due cose in contrasto tra loro, ma che stesse pensando di entrare nel PD?

Comunque mi domando perché mai Puffo Puttaniere se la prenda tanto, alla fine a dimettersi non ci pensa nemmeno e alle udienze continuerà a non andarci. Infatti ha già pronti 28 summit all’estero, andrà in giro per il mondo a fare riunioni, ecco alcune mete:

New York a gennaio 2010 insieme ai ministri dei governi del g8 per parlare di “giustizia e dovere dei leader politici a farsi processare” ;

Pechino a fine gennaio per ricordare la figura di Mao e del suo senso democratico, dato che non c’è nessun altro capo di stato presente, Puffo Putt ha deciso di nominare Villaricca (NA) stato sovrano e indipendente e quindi porterà il sindaco con lui;

Samarra in Iraq a febbraio per il gay pride, prevista un adesione di 20 persone più Cicchitto e BingoBondi travestiti da Brown e Angela Merkel. Il nostro ha già pronto un discorso dal titolo “ diritti dell’uomo e bontà della figa”.

Come se non bastasse è già stato buttato giù un calendario di visite in giro per L’Italia, dovrebbero essere:

Riunione di architetti e falegnami all’Aquila tema dell’incontro “In quanti decenni si può vivere in una casetta di legno?” ;

Alla sagra del fungo di Assago, parteciperà al dibattito sul tema :“scudo fiscale : come evadere quel 5% di tassa da dare allo Stato”;

a Bologna per parlare del “valore della resistenza e dell’antifascismo”;

a Roma per parlare del “valore del fascismo e dei treni in orario” tenuto da Forza nuova e Trenitalia;

ad Orvieto per il summit “ Ti faccio diventare ministra e altre 100 promesse per fartela dare senza pagare” organizzato dall’associazione “puttanieri ma furbi” (gli stessi che avevano organizzato la sagra “presi in castagna” con ospite dell’Utri) ;

a Brescello per la “festa della vacca chi viene si porta la sua”, il premier ha frainteso e ha prenotato una escort per farsi accompagnare; e tante ancora.

Intanto dall’opposizione reazioni diverse l’Impalpabile Casini, da vero uomo d’azione, sta a guardare, l’IDV chiede le dimissioni dl premier, il PD conta gli acari sulle sedie del parlamento. Come al solito nel PD si hanno sempre le idee chiare, Harry Potter Franceschini non chiede le dimissioni ma dice “Deve farsi processare come tutti” , e conferma così che certe volte è meglio tacere. Infatti la normalità vorrebbe che un premier più volte condannato e sotto processo si dimettesse e provveda a difendersi, ma questo forse è troppo radicale per il PD, che sembrava voler riacciuffare elettori facendo uscire Rutelli dal partito, ma niente da fare.

Comunque dalla segreteria del PD faranno sapere che si farà una riunione per dare alla stampa la linea del partito in merito alla sentenza di condanna sul lodo Mondatori e la bocciatura della legge Alfano. Per decidere una linea comune sarà fatta un assemblea nella quale si voterà a spoglio segreto dove fare l’assemblea per decidere dove votare la linea da seguire per fare l’assemblea con voto ad alzata di mano a piedi all’aria necessaria per stabilire la scelta delle posizioni da prendere per la votazione a camere unite ma in case divise dalla quale si sapra se si deve prendere una decisione veloce o rifletterci ancora, verso gennaio 2030 sapremo.

TUTTI I CORROTTI DEL PRESIDENTE.

Satira di difesa 19/2/2009


Ah che bello svegliarsi la mattina è scoprire che il tuo premier, il Nano Delle Libertà(sue), ha corrotto Mills per testimoniare il falso in due processi. La condanna ovviamente ha toccato l’ingenuo inglese, il quale l’aveva confessato in una lettera al suo commercialista , credendo forse che quest’ultimo fosse italiano. Ma invece era inglese pure lui e l’ha denunciato alle autorità inglesi.

 

Naturalmente Ciuffone se la cava con la solita legge incostituzionale, subito firmata da Napolitano, cioè il “Dolo Alfano”. Ci sarebbero tutti gli elementi per un polverone, se non fossimo in Italia. Nessuno tra giornalisti e politici (tranne qualche piccola eccezione) se ne strafotte di chiedere le dimissioni del premier. Ormai non ci si pone neanche più la domanda : se il corrotto Mills ha avuto i soldi dal corruttore Fininvest, chi era a capo della Fininvest?

 

E’ la stessa cosa che abbiamo visto con la condanna di Previti, colui che ha sostituito l’uomo nero negli incubi dei bambini, soprattutto quelli orfani.  L’omuncolo della libertà (provvisoria) è stato condannato per aver corrotto il giudice (Metta) che ha assegnato la Mondadori al Nano Delle Libertà, invece che a De Benedetti, il quale l’aveva regolarmente acquistata. Risultato? Silenzio allora come oggi.

 

All’attenzione pubblica viene fatta notare solamente la crisi del PD, sul caso del Nano Corruttore quasi niente, poche parole. La stampa estera parla di noi trattandoci allo stesso modo della Korea del Nord, e hanno ragione. Loro sono abituati a gente come Olmert, il quale si è dimesso per molto meno, oppure a donne come la moglie di Mills che per questo scandalo si è dimessa dal governo Blair. Neanche quelli che si spacciano per opposizione, cioè i dirigenti del PD bravissimi a cagarsi in mano e prendersi a schiaffi, non dicono niente, ma anzi sono lì ad incassare insulti dal Demente del Consiglio senza neanche una mezza reazione, ormai anche l’orgoglio è morto da un pezzo.

 

Mentre nel partito, nato morto che dovrebbe  rinascere quindi diventerebbe il primo partito zombie, i dirigenti stanno lì a scannarsi sulla successione per la segreteria. E già sentiamo i soliti nomi delle giovani prostate..ehm proposte : Harry Porter Franceschini, Parisi, Bersani, Paolino Paperino, D’Alema….ancora D’Alema. Insomma gente che non saprebbe vincere neanche contro un aspirapolvere rotto, avrebbe più idee innovative di loro.

 

Peccato che il Pd non sia al governo, se lo fosse stato avrebbe reagito alla condanna di Mills allo stesso modo di quella di Previti, con un bell’indulto. E poi si chiedono come mai nessuno li vota.

SONO FINI GIURISTI…..

Satira di difesa 17/10/2008



Da anni ormai sono una spia di Di Pietro. Mi reclutarono a Napoli nel 1995. Dopo un lungo addestramento, ho imparato : le arti marziali, divincolarsi dalla stretta di mano di Previti, e infine come requisito necessario per essere uno 007 di Mistrer Tony : disimparare l’italiano, è l’unico modo per comunicare con MrT senza che altri capissero quello che dicevamo.

Da qualche anno mi sono infiltrato in “Forza Italia”, con lo scopo di riuscire a danneggiarla dall’interno. Entrare in quel sistema è stato molto difficile, per il tipo di gente che circola in quegli ambienti, bisogna essere preparati ed avere un certo passato importante. Per questo i servizi di MrT mi crearono dei precedenti penali tipo falso in bilancio, corruzione di generali della finanza, stupro di vacche consenzienti, e corruzione di giudice mafioso ( lo so è un po’ difficile corrompere un giudice mafioso, ma se esiste gente come Carnevale…..). Come precedenti erano un po’ scarsi per un partito come quello, ma la commissione di saggi, la quale giudicava idonei o meno i nuovi iscritti, formata da Dell’Utri Ciarrapico e Fitto (che io, come per Babbo Natale, credevo non esistesse) , rimase positivamente colpita dallo stupro di vacche e dalla tangente di 200mila euro.

Ieri c’è stata una riunione dei vertici del governo, io vi partecipai dato che attualmente ricopro la carica di “sottosegretario alla paraculagine” per i rapporti con il parlamento. Fui uno dei primi ad arrivare, la sala era enorme e vuota, una cosa del genere la vidi solo nella Tac cranica di Gasparri. Mi accomodai al tavolo e pian piano assistevo all’ingresso degli altri. Il primo ad entrare fu un maiale con al guinzaglio Calderoli, il primo si sedette sulla sedia il secondo era rannicchiato a terra. Pian piano il tavolo si riempì, c’erano : Matteoli, Carfagna (stranamente era vestita), Tremonti con la sua pistola infila supposte, Scajola, Frattini ( che come al solito, dato che rappresenta il vuoto istituzionale) non lo avevano contato e stava in piedi, c’era il monumento alla memoria dell’unico Neurone di Gaspari (morto suicida), infine il Gabibbo e D’Alema. Insomma c’erano tutti i migliori uomini del PDL.

A dire la verità c’ero rimasto male per la partecipazione del Gabibbo, non mi aspettavo che fosse di destra. Quando eravamo tutti pronti ecco che fece ingresso il NanodelleLibertà, stranamente stavolta l’ingresso era stato molto soft, solo una carrozza trainata da Bondi e Ferrara, nudi tra l’altro….che schifo. Sceso dalla carrozza Ciuffone sale i gradini che lo portano a bordo tavolo, in modo che sia visibile a tutti, mentre invece i suoi “cavalli” si accoppiavano selvaggiamente su Frattini. Saluta tutti con calore e in particolare fa i complimenti al maiale, il quale si era da poco laureato con 110 e lode..

<< Veniamo al punto del giorno – dice Ciuffone e aggiunge – dobbiamo far nominare Pecorella alla Corte Costituzionale, avete idee?>>.

<< Io avrei un’ideona , una soluzione definitiva!!>> rispose entusiasta Frattini, completamente ricoperto di sperma di Bondi, ma dato che rappresentava il vuoto, tutti lo ignoravano.

<< Avanti su, un idea!>> con tono deciso il NanoinLibertà ai suoi.

<< Per me dovremmo sostituire il leader del PD, quei bastardi ritrattano troppe volte, ci avevano promesso di votarlo e invece….>> disse il disinteressato D’Alema.

Ad un certo punto il Gabibbo si sente male, sbraita si dimena e vomita Brunetta e la Gelmini. I due erano nudi con perizoma fetish, si erano nascosti nello stomaco del Gabibbo per giocare alla fannullona (niente di nuovo per lei) e al controllore. Brunetta brandiva un fallo finto, che poi ho scoperto essere il pene essiccato di Ferrara, e lo muoveva con fare da cowboy, mentre Ferrara guardava il fallo con nostalgia.

<< Basta adesso !! un po’ di serietà >> urlava Ciuffone alla vista di quelle oscenità. Nel dirlo battè i pugni sul tavolo e partì all’improvviso, dalla pistola spara supposte di Tremonti, una zeppelin dritta in gola di Brunetta, che morì sul colpo

Panico in sala, Ciuffone : << Hey io ho l’impunità ragazzi>>.

<< Mevda io no >> fa Tremonti, visibilmente preoccupato, per la supposta.

<< Ok è ora di fare l’impunità per i ministri>> aggiunge Ciuffone.

<< Metto su una finta opposizione, ma poi la voteremo>> fa D’Alema.

La riunione si scioglie e il corpo di Brunetta viene rimosso da degli addetti, i quali puliscono tutto usando delle lingue di Fede. Egli un paio di volte all’anno ha una sorta di muta alla lingua, per ovvie ragioni. Con la lingua morta ne fanno strofinacci ottimi. La muta avviene anche alla pelle del culo di Ciuffone, nessuno sa se c’è attinenza.

TUTTI PAZZI PER IL LODO.

Satira di difesa 29/9/2008


Certo che gente come Sansonetti (direttore di Liberazione) e l’AnonimoPolito (direttore dell’altrettanto anonimo Riformista) viene sempre sbugiardata dai fatti. Questi omuncoli, che dovrebbero rappresentare in Italia l’opposizione, non persero tempo a schierarsi con il NanoDelleLibertà(sue) al grido “Diamogli il Lodo”, durante il Tg1 di Riotta. La tesi portata avanti da questi fantomatici direttori era che “se Ciuffone si mette a posto i processi, poi penserà ai problemi del paese”, e hanno avuto pure il coraggio di scriverlo nei loro giornali. Alla faccia dell’opposizione.

In pratica si era messo su una specie di baratto, la Costituzione in cambio della libertà al fine di ottenere un governo che si occupi più del paese e non dei guai del premier. Ovviamente il Pd stava a guardare senza dire niente, e che sono opposizione loro ?, anzi erano disposti a “dialogare” addirittura facendo diventare il lodo costituzionale. Ciuffone, che ne dice e ne fa tante di cazzate, questa qui per fortuna l’ha fatta senza seguire “l’opposizione” ombra. Così a Lodo Alfano firmato si esulta e i fantomatici oppositori credevano che fosse finita. Illusi.

E già perché al ricatto non c’è mai fine, e che facciamo poi immunizziamo le quattro alte cariche dello Stato e i ministri no? E che sono figli della serva ? E allora ecco il lodo Consolo anche per loro. Ed è giusto! Scusate ma perche mai i nostri ministri, i quali giustamente per fare carriera politica hanno dovuto delinquere, devono andare in galera in virtù dei loro meriti? E no e che vogliamo la legge uguale per tutti, non sia mai! subito l’immunizzazione. Di questo passo giustamente anche i “semplici “parlamentari vorranno il loro bel lodino, sapete com’è fa molto figo. Dato che anche loro non sono figli della sopracitata serva, immunità anche li.

Da lodo a lodo si arriverà fini agli amministratori locali, sindaci e assessori tutti immuni. A questo punto il criminale semplice, quello che non ricopre incarichi pubblici s’intende, che fa ? Perché lui deve essere discriminato, infondo anche lui delinque come gli altri, non è mica il figlio della serva. E allora si faccia un maxi lodo anche per lui, magari lo chiamiamo “Lodo Cuffaro”, che suona bene e così anche gli “amici” capiscono. Insomma così risolveremo almeno il problema del sovraffollamento delle carceri, anche se poi avremmo esuberi tra i secondini.

In questa sagra della cialtroneria, per ora in parte solo immaginata da me, subentrano delle dichiarazioni purtroppo molto reali. Lo ScelleratoWalter, sembra essersi svegliato, si mette a parlare su Repubblica di “democrazia svuotata dall’interno”, tesi condivisibile ma a dirla fu Sartori durante la campagna elettorale. Il leader del partito fantasma parla senza ritegno di “modello Putin” per l’Italia, come se lui e il suo partito non fossero in parte responsabili. La sinistra in questi anni è stata la prima a soccorrere il NanoInLibertà, quando era in difficoltà. Hanno votato anche loro leggi vergogna e promosso l’indulto per salvare Previti. Certo che ci vuole una faccia come…il premier per fare certe affermazioni.

EMERGENZA : ANOMALIA LODO !

Informazione 5/8/2008


EMERGENZAUna grave emergenza sta mettendo in ginocchio il nostro paese, è l’emergenza caserme vuote. Avete capito bene non ci sono militari nelle caserme nessuno si spiega il fenomeno. Il ministro delle difesa il BalillaLaRussa, dopo la partecipazione alla “Prova del cuoco” su Raiuno nella quale il ministro ha spiegato l’importanza della frittata nella dieta del figlio della lupa (e lui è stato un grandissimo figlio..) , è venuto a conoscenza del grave problema e ha dichiarato : << Risolta l’emergenza cerume delle orecchie di Giuliano Ferrara, manderò i militari nelle caserme per cercare di capire i motivi di questo problema>>, Soddisfazione degli operai edili che dichiarano : <<Ora ci sentiamo più sicuuuuuriiiiiii ….paf !>>. La popolazione è tranquilla, in un primo momento c’era angoscia dato che aveva percepito di cadere nella merda, ma dopo è arrivata la calma quando ha capito che è la merda ad avanzare.

OLIMPIADI – Dopo una serie di voci e smentite, gli atleti azzurri si sono dichiarati concordi con quei ministri che gli chiedevano di protestare, alle olimpiadi di pechino, per i diritti della popolazione. Rosolino dichiara : << Abbiamo deciso : basta con questi soprusi ! Basta con il popolo privato dei diritti, che viene ignorato nelle scelte per il futuro 1 Basta con l’occupazione militare! E’ per questo che noi atleti ci ritiriamo e andremo ad occupare Montecitorio. >> . Gasparri e la Meloni, promotori della protesta, dichiarano << O cazzo e mo chi lo dice a Silvio>>.

OLMERT - Ma parlando di cose serie dobbiamo fare i complimenti alla nostra informazione, ebbene dai tg ai giornali sono riusciti a non parlare del discorso di dimissioni del premier israeliano Olmert, tranne qualche eccezione. Sui giornali online la notizia è assente o nascosta bene, sui cartacei se ne parla pochissimo, il solito Travaglio ad esempio. Nei tg è passato come una notizia di curiosità senza approfondimento, tra un delfino ciccione dell’Iowa e una servizio sul caldo e i consigli, i soliti, per soffrirlo di meno. Ormai non possiamo più permetterci di sapere neanche questo, immaginate se qualche giornalista chiedesse un parere ad un nostro politicante, neanche le facce da culo di Bingo Bondi e Cicchitto potrebbero inventarsi qualche puttanata giustizialista, figurarsi quella smarrita di Gasparri. “Sono fiero di appartenere a uno Stato in cui un premier può essere investigato come un semplice cittadino. Un premier non può essere al di sopra della legge, ma nemmeno al di sotto.” Dichiara Olmert, e qui mi sorge una domanda : Ma il lodo non ce lo avevano tutti i paesi del globo terraqueo ? Non vorrei che il NanodelleLibertà(sue) ci abbia mentito…da lui non me lo aspetterei.


PS vado al mare salutoni.


GIULIO O’ JETTATORE

Satira di difesa 28/7/2008



Ormai non passa giorno senza una novità
, nel governo delle emerite teste, c’è sempre posto per vaccate immonde spacciate per leggina o una norma incostituzionale, ingiusta per le fasce più deboli o semplicemente schifosa.

Dopo il “Lodo Alfano” tocca alla norma del “precario a vita” dell’emerita testa del ministro lo Jettatore-Tremonti. Un’altra bella supposta per i precari, contando anche i tagli agli aiuti per i disoccupati. Dopo la giustizia anche il lavoro è martirizzato da questo governo. Non bastava Brunetta con le norme per controllare di più i lavoratori pubblici, tranne i parlamentari s’intende, oppure Sacconi con i vaffa indirizzati ai lavoratori, ora anche Giulietto.

Costui ormai da giorni occupa tv e giornali solamente per dire quanto è brutta la situazione attuale, la crisi è in arrivo e tutte queste cose qui, magari se oltre a dire queste cose s’impegnasse anche a spiegare come intende risolverle sarebbe gradito. Altrimenti è meglio che cominci ad andare in giro vestito come uno jettatore, alla Totò nel film “La Patente”. Col suo bel vestitino nero andrà in televisione ad annunciare le sfighe più terribili , e magari farà cadere qualche lampadario.

Una cosa è gratificante, tutte queste leggi un domani, con un governo migliore, si possono cancellare con un decreto. Meno male che Il NanodelleLibertà(sue), dal basso della sua arroganza, quando ha fatto il lodo non si è fatto influenzare da PD. E si perche se l’avesse fatto come diceva l’AstrattoWalter a quest’ora avremmo avuto una modifica della Costituzione, la quale avrebbe previsto l’immunità alle quattro cariche quindi l’addio al “tutti uguali davanti alla legge”. Una volta fatta una cosa del genere per cancellarla sarebbe stato molto difficile visto che sarebbe necessario una maggioranza dei due terzi del parlamento. Invece così si potrà rimediare con un decreto, in un futuro migliore s’intende.

GIORGIO SIA LODATO.

Satira di difesa 2 24/7/2008

Lodo Alfano, c'è il sì di Napolitano
Il ministro:«Ora dialogo sulla giustizia»

(Corriere della Sera, 23 luglio 2008)



UN LODO NON SI NEGA A NESSUNO

Satira di difesa 22/7/2008

AVVISO ALLA CITTADINANZA:

Misure straordinarie per la sicurezza dei cittadini

Comune di Frittole


IL SINDACO INFORMA

Visto l’approvazione del D.Lgs. 22.07.2008 detto “Lodo Alfano” recante : “Immunità per le alte cariche dello Stato”.

Cioè Il Presidente della Repubblica delle Banane, il Picciot…ehm Presidente del Senato, Il Presidente della Camera, Il Presidente del Consiglio. La legge entrerà in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

RENDE NOTO

Immediatamente dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, si vieta la cittadinanza ad avere contatti con codesti individui (art. 9, comma 2, del decreto ad minchiam), dato che in caso essi rechino danni a cose o persone, durante la loro carica, essi non risponderanno alla legge. Per i trasgressori si provvederà ad arresto immediato (art. 4sti’cazzi, comma 1). Inoltre si obbliga il singolo cittadino ad allertare persone inconsapevoli, le quali ignare del divieto cercano di andare incontro ai suddetti omini. Onde evitare confusioni nel riconoscere le alte cariche in pubblico, in municipio e nel commissariato saranno apposte loro foto identificative.

Si raccomanda la cittadinanza tutta di tenersi alla larga soprattutto dalla più bassa delle alte cariche (attuale presidente del consiglio). Egli è riconoscibile dal castoro morto che spaccia per capelli e dalla pelata dipinta di nero. Nel caso il cittadino erroneamente si trovasse nelle vicinanze di codesto omuncolo NON DEVE ! :

1) Dargli da mangiare, tende ad abusare

2) Dargli un microfono, provoca l’isteria del soggetto

3) Dargli del denaro.

Soprattutto del denaro data la naturale predisposizione dell’omuncolo a delinquere.

Si ricorda alla cittadinanza che queste procedure sono state emanate per la vostra sicurezza. Per ulteriori informazioni potete rivolgervi all’ufficio di pubblica inutilità


IL SINDACO

Rocco Siffredi

L’ASSESSORE

Mork, Mano-mano

COME LO FACEVANO I SOCIALISTI....

Satira di difesa 2 14/7/2008


Ci siamo lasciati una bella settimana alle spalle, tra lodi e fischi diciamo così. Il Lodo Schif(oso)ani sbianchettato un po’ e reso meno incostituzionale, ma comunque incostituzionale, dal Mastino Alfano. Il ministro dell’ingiustrizia e grazialNano entrerà nella storia in pochi mesi da solo ha fatto più di tanti servi a corte. Comunque il lodo per ora passa alla camera, e guarda caso viene ridimensionata la norma blocca processi, Ciuffone ha visto le sbarre sempre più lontane quindi perché bloccare anche i processi altrui, pagassero almeno loro.

Comunque un altro ministro che ultimamente si da molto da fare, e cerca soprattutto il titolo sui giornali a tutti i costi, è il nostro Ministro della Pubblica Istruzione Gelmini, la quale non perde occasione per sparare cazzate immonde al solo scopo di finire sui giornali, per lei le soluzioni per risollevare le sorti delle tanto martoriata scuola italiana sono : una task force contro i bulli (esercito nelle scuole?); il ritorno del grembiulino alle elementari (tanto per dare un altro costo alle famiglie); e poi l’ultimatum, “la condotta valga in paggella”. Insomma attualità pura, abbiamo tristi conferme sull’inefficienza degli attuali ministri…..e BingoBondi ancora non ha battuto colpo.

La settimana che ci siamo lasciati alle spalle è stata quella della manifestazione in piazza Navona contro le leggi ad personam del NanodelleLibertà(sue) o in questo caso del NanoinLibertà, e ovviamente dove c’è una manifestazione contro il Ciuffone piduista il PD è dalla parte opposta a salvare il dialogo, e ovviamente a bruciare altri voti. Un peccato che da alcuni organizzatori e intellettuali di “sinistra” vengano criticati gli interventi di Grillo Travaglio e Sabina Guzzanti, la loro unica colpa è di aver detto la verità su come il NanodelleLibertà venga sempre aiutato dai DS o PD. E’ una verità che fa male e per spostare la questione su altro si spara la solita solfa dell’antiberlusconismo e della necessità di dialogo. Ridicolagine creata per proteggere Ciuffone, in pratica è la stessa cosa che facevano in passato con gli antifascisti.

Intanto il PD cerca di allearsi sempre di più con Casini e Cuffaro….cazzarola! la prossima mossa sarà un’alleanza con il PDL e successivamente entrare nel PPE, tanto ormai di sinistra non c’è più niente, perche essere ipocriti.

La settimana appena passata è quella dove ci ha lasciato Gianfranco Funari, un esempio vero di libertà di pensiero, che non si vendeva a nessuno e per questo ha sempre avuto la stima e l’affetto della gente, cosa che molti “giornalisti” attuali non hanno e non avranno mai, e infatti si sono buttati subito come avvoltoi nel ricordare Funari. Se Gianfranco Funari avesse saputo che a ricordarlo ci sarebbe stato il FidoFede…... Ciao Gianfra’

Ma per una settimana che si chiude, un’altra si riapre con un sapore di cose passate, che credevamo non tornassero più, cose che ti fanno tornare ai bei tempi. Il presidente della regione Abbruzzo Del Turco è stato arrestato per corruzione, un vecchio lupo della scuola del PSI, e si sa come rubavano i socialisti…