.
Annunci online

QUESTI PAZZI ITALIANI.

Satira di difesa 21/2/2012


Sono un alieno mi chiamo Xingif, ma voi potete chiamarmi Pericle Borlazzi. Io e la mia gente veniamo dal pianeta Sturgloff nella galassia Nania anello 8 piano 2 scala B. Siamo da secoli in Italia, per coprire la nostra base abbiamo creato la città di Sulbiate. Si è per questo che la gente di lì sembra strana e no Mengacci non è di Sulbiate.

Vi studiamo da tanto tempo, e ormai vi abbiamo preso a cuore, ma nonostante i nostri tentativi abbiamo costatato che siete giunti ad una totale ed irreversibile follia, siete talmente matti che non ve ne accorgete neanche e vivete come se tutto quello che vi circonda fosse logico e normale. E' nostro dovere avvisarvi, gli esempi sono tanti:

La coccia che ha fatto traboccare il vaso è stato Sanremo, è lì che ci siamo ribellati e abbiamo deciso di parlarvi. Ne abbiamo viste di stronzate nella nostra vita, ma il duetto D'Alessio-Bertè le ha superate tutte. Ma come si fa un'artista, il quale ha cantato tanti successi, è internazionale, andarsi a sputtanare con Gigi D'Alessio? Ne ha fate di cazzate la Bertè, ma questa è la peggiore. E voi lì a televotare, avete televotato invece di andare da quello sfrangiamaroni di D'Alessio e scartavetrarlo da quel palco.

Vi sentiamo in giro per i bar o negli autobus parlare di economia, di spread di titoli di stato, ma di cosa parlate non vi rendete conto che dite cretinate inaudite? Non sapete neanche come si accende la luce del frigo e parlate di politiche europee? Non avete neanche più una democrazia, vi hanno commissariato e parlate di fare elezioni? Vi parlano di fondo europeo salva stati, a giugno vi dovrebbero dare 8 miliardi di euro, ma in cambio per iscriversi al fondo voglio dall'Italia 90 miliardi di euro. Voi siete pazzi lo state accettando come se niente fosse. Ma se non avete 8 miliardi, come farete a cacciarne 90? Pazzi! Avete bisogno di lavoro e voglio cambiarvi l'articolo 18 per licenziarvi più facilmente. Pazzi!

E' peggio di quella volta che creammo la Lega Nord. Si la creammo noi, nei nostri laboratori avevamo inventato una sorta di “calamita per gli stronzi”, era una calamita che attirava degli stronzi appunto, infatti l'avevamo provata con la nostra cavia di laboratorio Calderoli. Si Calderoli non è così di natura è il risultato di vari esperimenti volti a trapiantargli un cervello, tutti falliti. Insomma nella gabbietta dove Calderoli correva nella ruota, inserimmo questa calamita e lui fu come sbalzato dalla ruota e si attaccò ad essa. Successe la stessa cosa con l'altra cavia Bossi.

Purtroppo le cavie fuggirono e trasformarono la “calamita per gli stronzi” in un partito la lega nord, e ne calamitarono di stronzi. E voi li avete votati malati di mente che non siete altro. E state ancora a parlare di democrazia? Pazzi!

Prendete uno gli mettete in testa un criceto morto e gli fate allenare la Juventus? Ma state bene? Lo chiamate anche allenatore, ha il rivolo di sangue della bestia che gli cola sulla fronte. Ma come si fa? Conte fa uno sforzo sovrumano solo per cercare di parlare italiano, dice una parola ogni quarto d'ora e voi lo state anche a sentire? Si lamenta degli arbitri loro che li hanno corrotti per anni, ma andiamo e parlate ancora di calcio di vittorie e sconfitte? Siete talmente Pazzi che ci scommettete pure.

Scommettere e giocate su tutto , anche su quanti poliziotti sono andati a prendere Doni. Ma non capite che il calcio serve solo per farvi scommettere, ma non vedete che vi riempiono di pubblicità dove vi invogliano scommettere e poi fanno i paraculi con la frase “gioca responsabilmente”. E' come mettere Berlusconi con delle troie e poi dirgli “tromba responsabilmente”.



CASA CHIUSA DA SILVIO, SOLO VACCHE ITALIANE.

Satira di difesa 29/7/2009

La botta un po’ c’è stata, il nostro premier Puffo Puttaniere, dopo gli scandali a luci rosse di questi giorni, ha deciso che le vacanze a Villa Certosa quest’anno saranno più soft, parola d’ordine “basso profilo”. Annullata l’ordinazione dalla Thailandia, le baldracche da ospitare in villa saranno solo 250 tutte italiane, invece delle solite 1300, e pare che stavolta gli sarà vietato di girare nude, almeno le mutande dovranno averle. Niente da fare pure per le 69 zebre lesbiche che dovevano accoppiarsi la sera per allietare il padrone di casa, ma pare  siano confermati gli orango che blandiscono abnormi vibratori. Dopo le polemiche per le tombe dei fenici ritrovate nei terreni del premier, e fatti rimuovere non si sa come, per ora è stato bloccato lo smantellamento del Colosseo, che doveva essere poi rimontato nell’orto di Villa Certosa. Puffo Puttaniere commenta : “ Peccato stava bene vicino ai i bronzi di Riace, adesso saranno soli”.

 

In nome dell’austerità anche il  vulcano artificiale di Villa Certosa sarà acceso solo una volta al giorno, dopo cena quando Ciuffone, per dare un suo tocco di classe alla serata, intonerà “meno male che Silvio c’è” ruttando. Per simulare l’eruzione, non saranno utilizzati i soliti delfini bruciati vivi e profilattici usati, ma si è pensato ad una soluzione interna: saranno bruciate le copie dei bonifici estero su estero di Previti. Pare che l’omino dall’alto senso morale, secondo il suo killer di fiducia, appena abbia ricevuto la notizia gli sia scappata una lacrimuccia, eeh quanti ricordi in quei bonifici. Alla notizia di una lacrima di Previti i giornalisti si sono mobilitati era già pronto un titolo sul Giornale  : “Visto? E’ Umano!”, ma poi Cesare Dart Fener, cosi viene chiamato dagli amici per la sua sensibilità,  dichiara : “Di che vi stupite ? Anche i coccodrilli, dopo aver mangiato i propri cuccioli, piangono” niente da fare titolo saltato.  

 

Intanto ministri e sottobosco vario del governo è, purtroppo, al lavoro, non c’è speranza che la macchina infernale si blocchi. La Lega persevera nell’abuso di sostanze stupefacenti e così, dopo l‘approvazione delle ronde, gli insulti ai napoletani da parte di Salvini, la possibilità di poter chiamare meridionali i residenti di Bergamo bassa, la proposta dei mezzi pubblici separati per i bianchi e i neri, pare che questi eccelsi pensatori stiano pensando di sottoporre gli insegnanti neo assunti ad un test regionale con prova orale in dialetto, a seconda della regione di lavoro. Il trucchetto servirebbe per scoprire meridionali infiltrati ed impedirgli di insegnare. Smentisce tutto il maiale portavoce di Calderoli :” Sono illazioni non abbiamo niente contro i luridi meridionali, e per la precisione è Calderoli che mi fa da portavoce e non viceversa”.

 

Intanto Lombardo e Miccichè minacciano la fondazione di una “lega del sud” se il governo non s’impegna per il meridione, “meridioche ?” afferma Ciuffone con faccia confusa. Intanto alle accuse della stampa di cercare il voto della Mafia, Micciche risponde “Magari ”. Ma il nostro eroe cerca di imporsi come nuovo che avanza, e cosi tra un cubo è una pippata di coca organizzerà un dibattito sull’etica insieme a Dell’Utri, era atteso, come oratore, anche Jack lo Squartatore ma all’ultimo momento si sono accorti che era morto, lo rimpiazzeranno col Mostro di Milwaukee.

 

Infine volevo sottolineare l’appello del direttore del quotidiano ”Libero…per ora.” Vittorio InFeltrito. Il poveretto si lancia in una pesante critica al premier con un articolo dai toni duri dal titolo: “Caro Berlusconi, chiedi cosa fa la moglie di Sacconi”. Egli sottolinea la posizione di conflitto d’interessi del ministro del welfare con delega alla Sanità, e chiede un intervento risolutore di Ciuffone. In pratica la moglie di Sacconi è al vertice di Farmindustria, cioè la società alla quale sarà commissionato il vaccino per l’influenza A. Sarà interessante vedere come un conflitto d’interessi umano, cioè il nostro premier, interverrà per porre fine al conflitto d’interessi sacconiano. Sarà un orgia sadomaso a suon di deleghe e di finti controllori guardoni che si masturbano.

BALLE SPAZIALI...ANZI AEREE.

Satira di difesa 2 22/4/2008



Una brutta notizia, Putin non si è preso il Bagaglino quindi tocca sorbirci sta’ spremitura di palle anche per quest’anno. Per quanto riguarda invece il caso umano Apicella, è stato scritturato dal Teatro Stabile di Mosca, il maestro canterà per beneficenza ai sordomuti moscoviti ricoverati nella clinica “ I Beati Leninisti”.

Intanto AirFrance fa quello che, tristemente, fanno tutti gli investitori nel nostro paese…scappa ! Si sentono parole assurde per giustificare l’ennesimo fallimento della nostra politica (tutta), alcuni parlano di condizioni inaccettabili da parte dei francesi, alti invece svelavano che in realtà i francesi voleva acquistare Alitalia con l’intento di smontarla, e altre baggianate del genere. In realtà il guaio è che nel nostro paese gente che investe con i propri soldi senza indebitare le società acquistate, è vista come un pericoloso delinquente approfittatore. Spinetta dava una certa garanzia, dato che aveva già fatto risorgere la compagnia francese portandola in attivo, non contento ha acquistato l’olandese KLM, anch’essa indebitata ed anch’essa resuscitata, ed era disposto ad investire quasi 150milioni di euro per Alitalia, e come se non bastasse questo manager guadagna molto meno del penoso Cimoli, come ben noto assunto con stipendio di 2milioni di euro annui per far fallire la sua compagnia.

Insomma stiamo assistendo alle previsioni del Nanodellelibertà(sue), oggi il governo ha dato l’ok per i 300milioni di prestito ponte. che parte da Malpensa ed arriva in campata unica ad Arcore, permettendo al CiuffoneArcoretano di poterci mettere le manine. Intanto il Nanopremier è impegnato nella formazione della squadra di governo, che aveva già pronta, ma sta tardando a presentarla per sfizio tanto per fare suspense.

Nel PD invece è un po’ come “La Sagra Della Stronzata”, ogni giorno qualcuno trova un idea, ovvero la stronzata, per risollevare le sorti del partito che sia il “PD padano” o cose simili. C’è questa rincorsa ad assomigliare alla Lega Nord, al voler riallacciare i rapporti con la gente del ceto medio e basso. Il guaio di questa dirigenza di sinistra è che non ricorda niente del suo passato, la Lega non ha fatto altro che usare lo stesso sistema del PCI, all’AstrattoWalter “la casa del popolo” ricorda niente ? Quello è uno dei tanti sistemi che usava il partito comunista per parlare alla gente, per capirne gli umori e le esigenze, parole oramai sconosciute a questa sinistra da salotto. Che dire la sinistra continua ad arrovellarsi per trovare una soluzione che già ha in casa, insomma il solito martellarsi sui coglioni.





P.S. Notare come Cuffaro si impegni sempre di più nel fare il moralista, ultima esibizione ad “Exit” su la7, purtroppo la presentatrice D’Amico non gli ricorda della sua condanna per mafia, ma per fortuna ci pensa Sonia Alfano presente come ospite in studio.

LETIZIAMI

Satira di difesa 2 11/12/2007



Caos a Milano
per il sindaco cotonato Letizia Moratti, la Lega minaccia di non votare il bilancio se non si applica la legge del reddito minimo per la residenza da parte degli stranieri he ne fanno richiesta. Insomma quei moderati dei leghisti sono arrivati all’estorsione.

La CotonatallaMilanese quindi dichiara un “vedremo” , sia chiaro non critico la legge c’è chi la ritiene giusta o meno, ma il punto è : è questo il modo ? Cioè non mi sembra molto democratico, per una forza politica, minacciare un sindaco per ottenere un qualcosa, addirittura in Cosa Nostra si può dire che c’è più democrazia per l’elezione del nuovo boss.

Ah la Lega, questi eterni bambini che credono nell’esistenza di quel mondo fatato chiamato Padanilandia, questi uomini innovatori sempre pieni di idee e iniziative, dall’urina di maiale facile, però bisogna dire che sono anche rassicuranti, infatti quando un popolo del globo terracqueo crede di aver toccato il fondo gli basta leggere delle tante demenziali imprese dei leghisti per tirare un sospiro di sollievo e dire “C’è chi sta peggio”.

Insomma le opposizioni, che tanto criticano quando gli estremisti di centro ( il Mullah-Dini e il Comandante-Pastella ) mettono spalle al muro il governo, alla fine adottano lo stesso sistema, insomma sono tutti bravi a criticare ma poi a conti fatti sono della stessa pasta……o letame che dir rivoglia…….no è meglio letame soprattutto quando si parla di Calderoli e compagnia.

Dopo che succederà ? E se la Lega imponesse…..che ne so…..una statua di Borghezio in piazza ? Mah l’idea non sarebbe tanto male….provate a pensare ai tanti colombi che riempiranno la statua di guano….magari ! mai tributo ad una tale persona sarebbe tanto azzeccato…..come piazza proporrei piazza S. Marco a Venezia….giusto per essere sicuri di una buona presenza di colombi.